domenica 6 novembre 2016

PROFEZIE SUL PAPATO DEGLI ULTIMI TEMPI - Quarta Parte


Link alle parti precedenti di questo articolo:

Seconda parte
- Terza parte

Riprendiamo da dove ci eravamo precedentemente interrotti.
Attraverso l'analisi delle diverse profezie avevamo stilato una sequenza di eventi collegati al papato nei tempi della tribolazione.
Rivediamola assieme:

1) Il pontificato di Francesco sarà breve. Una quartina di Nostradamus, che abbiamo esaminato nel precedente articolo, parla di quattro anni di pontificato (Bergoglio è divenuto papa nel 2013). Inoltre il centenario delle apparizioni di Fatima, con l'inquietante profezia contenuta nel terzo segreto, punta il dito alla medesima data, ovvero il 2017

2) Papa Benedetto XVI è ancora presente nelle profezie e prega per il papa in carica.

3) Viene fatta una scoperta archeologica importante e collegata alla fede, la tomba del "grande Romano", indicata sia dalle profezie di "Papa Giovanni XXIII", sia da Nostradamus e, come vedremo, anche dalla Madonna di Anguera.

4) Papa Francesco muore. Poco dopo questa grande scoperta viene eletto un pontefice. Abbiamo, nei vaticini, sia un pontefice positivo, che muore nel tentativo di sedare gli animi nel corso di una guerra ormai iniziata, sia una figura maligna, che sarà causa di uno scisma.

Vediamo adesso alcune profezie della Madonna di Anguera che sono in perfetta linea con quanto esaminato fino ad ora.

Partiamo dalla scoperta della tomba del "grande Romano". Come detto, l'abbiamo vista introdotta dalle profezie di "Papa Giovanni XXIII", esattamente poste in ordine cronologico dopo la morte di papa Francesco e prima dell'elezione del pontefice successivo:

"Le urne aperte nelle segrete sotto il tesoro e si scopriranno i passi del primo uomo."

E successivamente in Nostradamus, nelle quartine III-65, VI-66 e IX-84

In particolare, la quartina IX-84 sembrava rivelarci che tale scoperta potesse essere coinvolta nello scisma a causa della sua natura rivelatrice di alcuni misteri legati alla fede cristiana.

Dice la Madonna di Anguera:

2.948 – 26/01/2008
Una scoperta archeologica sarà fatta a Roma e causerà grande confusione per la Chiesa. Restate saldi nella fede. Qualunque cosa accada, non allontanatevi dalla verità.

In perfetta linea con quanto abbiamo fino ad ora argomentato.

E ancora:

2.957 - 16/02/2008
Cari figli, una scoperta in Vaticano causerà grande confusione. Inginocchiatevi in preghiera a favore della Chiesa. Ecco: sono giunti i momenti difficili per i fedeli. 

3.072 - 25/10/2008
Cari figli, una scoperta nel palazzo causerà una rivolta tra gli uomini. Molti ferventi nella fede diventeranno indifferenti.
(palazzo = Vaticano, spesso appellato in questo modo nelle comunicazioni mariane di Anguera)

Queste profezie nefaste sul Vaticano, si collegano all'evento dello scisma, ma non sono a mio avviso da confondere con un altro filone di profezie, sempre riguardanti il Vaticano, e che ne indicano la sua distruzione ad opera di invasori "dalla grande barba".

La distruzione del Vaticano, infatti, riguarda un evento successivo ed è quello dell'invasione di Roma da parte di un esercito della coalizione orientale, in parte composto da russi, ma in parte di matrice islamica. Parleremo più avanti di queste profezie. 
Abbiamo quindi visto il collegamento che la Madonna di Anguera fa tra la scoperta archeologica in Vaticano e la confusione e divisione spirituale fra i cattolici, come fosse una conseguenza di quest'ultima, in linea con le altre profezie fin qui esaminate.

Continuando con le profezie mariane di Anguera, vediamo la descrizione che viene fatta dello scisma che verrà ad instaurarsi.
Nella parte precedente abbiamo visto che Nostradamus afferma che poco dopo questa scoperta archeologica verrà eletto un pontefice, successore di papa Francesco, che sarà invidiato e non approvato, probabilmente da nemici della Chiesa che poi attueranno lo scisma.

La Madonna di Anguera si unisce al coro:

2.472 - 19/01/2005
Un uomo ben vestito entrerà nella casa di Dio e occuperà un posto di rilievo. A lui si uniranno i nemici di Dio e faranno grandi danni per tutta l’umanità. Questi avrà l’apparenza di un uomo buono e affascinerà molti. 

2.504 - 02/04/2005
Un cuore cattivo proporrà la creazione di un consiglio

A mio avviso questi due vaticini parlano di un uomo in una posizione di rilievo in Vaticano, ma non del papa. Questo personaggio, insieme ad altri, proporrà la creazione di un consiglio finalizzato a mettere in discussione la figura del papa successore di Francesco.

2.510 - 16/04/2005
Dalla Francia uscirà una spina che ferirà gli uomini fedeli.

Correlando altre profezie che vedremo più avanti, pare che il futuro antipapa sarà francese.

2.523 - 17/05/2005
Sorgerà un oppositore e a causa sua ci sarà disprezzo nella casa di Dio. 

Attenzione, ora, al prossimo vaticinio:

2.532 - 05/06/2005
Un uomo apparentemente buono, ossia l’anticristo, acquisterà grande potere satanico. L’azione malefica si verificherà nella festa di un grande santo, quello che quando venne chiamato da Dio cadde da cavallo e la sua vita fu trasformata.

Ci sono state diverse speculazioni su questo santo. Ma provando ad indicare quella più ovvia, ovvero San Paolo (Saulo di Tarso), che ebbe la sua conversione dopo la nota caduta da cavallo, non potrebbe essere un riferimento al grande Romano? Ovvero ancora alla scoperta di cui abbiamo fin'ora parlato?
Pier Carpi, nell'interpretare i presunti manoscritti di Roncalli che gli erano stati affidati, aveva supposto che la profetizzata scoperta sotto il Vaticano riguardasse Pietro, ma se invece, come più esplicitamente ci indica Nostradamus con il termine "grande Romano", dovesse riguardare l'apostolo Paolo, cittadino dell'Impero romano e vero fondatore del Cristianesimo, allora saremmo di fronte ad una sorprendente sequenza di collegamenti tra profezie di origine molto differente.
La festa del grande santo, appunto, non riferita al santo del giorno, ma al giorno di una grande scoperta che riguarderà quel santo.
La Madonna di Anguera continua a descriverci questo futuro falso profeta.

2.554 - 26/07/2005
È un falso messia. Riuscirà a sedurre anche molti consacrati. 

2.610 - 03/12/2005
La Chiesa conoscerà una croce pesante. Non andrà in direzione del Porto Sicuro. Dentro di essa vi sono uomini perfidi.

Il messaggio mi pare piuttosto chiaro.
Se qualcuno avesse voglia di storcere il naso con le profezie di Pier Carpi, quest'altra fonte profetica, creduta e venerata da molti cattolici, non si discosta molto da quanto abbiamo fin'ora argomentato con le "profezie di papa Giovanni XXIII" e con Nostradamus

A questo punto comincia lo scisma. Il papa ufficiale è ancora in carica, papa Francesco è morto, su Benedetto XVI non ci sono chiare interpretazioni, ma solo vaghe supposizioni.
In un passo delle profezie del Ragno Nero troviamo scritto:

"Il trono è scomparso. E ci saranno due troni. Poi ce ne saran­no tre."

Potrebbe essere, ma non è detto, una visione del trio sopra citato, ovvero: 
il successore di papa Francesco (primo trono), l'antipapa, o "papa drago", così chiamato dal Ragno Nero (secondo trono) e Benedetto XVI (terzo trono).

Sempre a proposito di troni, questa nota profezia mariana di Anguera:

3.098 - 23/12/2008
Arriverà il giorno in cui ci saranno due troni, ma solo su di uno siederà il vero successore di Pietro.

E' stata da molti associata all'attuale situazione con un papa ed un papa emerito e questo potrebbe anche essere, anche se, questo è importante, non credo che abbia un'accezione negativa nei confronti di papa Francesco, come poi è stato appurato da messaggi successivi.
Potrebbe però essere un vaticinio che descrive il futuro scisma e non riferirsi alla situazione attuale.

A favore di una visione positiva del papato di Francesco, vediamo questa interpretazione della profezia dei sette re di Apocalisse 17.

"Allora uno dei sette angeli che hanno le sette coppe mi si avvicinò e parlò con me: «Vieni, ti farò vedere la condanna della grande prostituta che siede presso le grandi acque..." [...]

"Là vidi una donna seduta sopra una bestia scarlatta, coperta di nomi blasfemi, con sette teste e dieci corna. La donna era ammantata di porpora e di scarlatto, adorna d'oro, di pietre preziose e di perle, teneva in mano una coppa d'oro, colma degli abomini e delle immondezze della sua prostituzione."

"Ammantata di porpora e scarlatto": le vesti cardinalizie. Un possibile riferimento alla Chiesa degli ultimi tempi. 

"Sulla fronte aveva scritto un nome misterioso: «Babilonia la grande, la madre delle prostitute e degli abomini della terra»."
"E vidi che quella donna era ebbra del sangue dei santi e del sangue dei martiri di Gesù. Al vederla, fui preso da grande stupore. Ma l'angelo mi disse: «Perché ti meravigli? Io ti spiegherò il mistero della donna e della bestia che la porta, con sette teste e dieci corna."

L'angelo ora spiega l'arcano:

"La bestia che hai visto era ma non è più, salirà dall'Abisso, ma per andare in perdizione. E gli abitanti della terra, il cui nome non è scritto nel libro della vita fin dalla fondazione del mondo, stupiranno al vedere che la bestia era e non è più, ma riapparirà." 

La figura della bestia è un riferimento al maligno, all'Anticristo, sopra di essa sta la donna ammantata di porpora e scarlatto

"Qui ci vuole una mente che abbia saggezza. Le sette teste sono i sette colli sui quali è seduta la donna; e sono anche sette re." 

La profezia in questo punto appare chiarissima: Roma, la città dei sette colli, su cui è seduta la donna ammantata di porpora e scarlatto, il riferimento alla Chiesa appare più chiaro
I sette colli sono anche sette re, ovvero sette papi.

E adesso entriamo nel vivo della profezia:

"I primi cinque sono caduti, ne resta uno ancora in vita, l'altro non è ancora venuto e quando sarà venuto, dovrà rimanere per poco." 

Secondo l'interpretazione che vi sto proponendo, la lista partirebbe da papa Giovanni XXIII, che aprì il Concilio Vaticano II, il concilio pastorale in cui la Chiesa volle aprirsi al mondo, iniziando a farsi corrompere dal suo spirito mondano, quindi a prostituirsi spiritualmente con esso.
Interessante anche osservare che proprio Giovanni XXIII sia da molti indicato come un papa che avesse avuto collegamenti con il mondo dell'esoterismo massonico: le stesse profezie massoniche edite da Pier Carpi, sono attribuite dall'autore a Roncalli.

Ma proseguiamo con la nostra analisi: cinque papi sono caduti.
Giovanni XXIII, Paolo VI, Giovanni Paolo I, Giovanni Paolo II, Benedetto XVI.
Ne resta uno in vita: Benedetto XVI.
L'altro quando sarà venuto, dovrà rimanere per poco: papa Francesco, il cui papato pare finirà nel 2017, quattro anni in totale.

"Quanto alla bestia che era e non è più, è ad un tempo l'ottavo re e uno dei sette, ma va in perdizione."

Il regno di Francesco finirà prima che lo stesso quinto re, Benedetto XVI, cada.
La bestia, il falso profeta è il settimo re e allo stesso tempo l'ottavo, perché la lista adesso include anche il papa emerito rimasto in vita.
Benedetto XVI quindi dovrebbe essere l'ultimo papa, sopravvivendo allo stesso Francesco, l'ultima pietra che impedisce la manifestazione piena dell'anticristo nel mondo, tolta la quale, un falso profeta, l'ottavo re, la bestia, assolverà per l'anticristo quel compito che Giovanni il Battista aveva assolto per il Cristo.

Viene poi descritta la fine della donna ammantata di rosso, la prostituta: 

"Le dieci corna che hai viste e la bestia odieranno la prostituta, la spoglieranno e la lasceranno nuda, ne mangeranno le carni e la bruceranno col fuoco."

La distruzione di Roma e del Vaticano è descritta in numerosissime profezie sulla fine dei tempi. Nella linea temporale ricavata dai vaticini che abbiamo ricostruito fino ad ora avverrà a fronte di un'invasione militare da parte della coalizione d'oriente, della quale farà parte anche una componente di matrice islamica.
Questo avverrà durante un breve, ma devastante, terzo conflitto mondiale.

La Madonna di Anguera rimarca:

2.253 - 24/7/2005
Gli uomini del terrore raggiungeranno il Vaticano. La piazza sarà piena di cadaveri. L’umanità vedrà l’azione malefica degli uomini dalla grande barba. Il Colosseo crollerà. 

Vedremo questa sequenza di eventi nelle parti successive di questo articolo.

Continua nella quinta parte (link).

183 commenti:

  1. Ottimo lavoro come sempre Non so se scrivi e ricerchi da solo comunque complimenti da parte mia!
    La scoperta archeologica a Roma di cui parli dovrebbe essere imminente (nei prossimi mesi) visto che Papa Francesco per sua stessa ammissione farà un pontificato breve. L'anno 2017 sarà un anno pieno di cambiamenti, spero solo non sia quello che porterà la 3 guerra, già con le elezioni USA secondo me ne vedremo delle belle.

    Mi permetto di segnalare un video che ho guardato stamattina, un'intervista a Padre Amorth che purtroppo ci ha lasciato qualche tempo fa. Parla anche di Fatima.
    Dura 50 minuti ma secondo me ne vale la pena.

    https://www.youtube.com/watch?v=Sdeicir_zBM

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo ho una brutta sensazione. Forse un terremoto a Roma potrebbe portare alla luce questi resti e permettere così la scoperta. Speriamo non sia così. Ma tale situazione si incastra perfettamente con la situazione sismica in Italia.

      Elimina
    2. Grazie mille! Lavoro da solo, ma da quando esiste il blog ho conosciuto diversi appassionati di profezie con cui mi scrivo privatamente e spesso ci scambiamo spunti ed opinioni. In questo articolo, ad esempio, l'interpretazione del passo di Apocalisse 17 mi è stata suggerita da un lettore, qui nell'area commenti, mentre i riferimenti al Ragno Nero sono di Yesterday's Man. E' un po' il motivo scatenante che mi ha fatto creare il blog: la possibilità di condividere e creare una rete di appassionati con cui districare gli enigmi profetici. :-)
      Per il resto, concordo con te su tutta la linea.
      La sensazione che eventi di grande portata siano alle porte è marcata in molte persone, anche gente che non sa nulla di profezie, ma che semplicemente segue la politica o la macroeconomia. Vedremo cosa ci riserverà il prossimo anno: Fatima, in particolar modo, è l'evento che mi fa osservare il 2017 con grande attenzione. La sensazione che sia parte di un disegno preconosciuto è forte e l'uso sapiente delle profezie enunciate attraverso i segreti e i vaticini avverati a cominciare da quello sul primo conflitto mondiale e poi a seguire, sono un chiaro marchio mariano e dovremmo prenderlo in seria considerazione.
      Grazie per il link al video, lo guarderò certamente.
      Un saluto.

      Elimina
    3. Riguardo al terremoto, come ho riportato nella terza parte dell'articolo, Nostradamus indica proprio che questa scoperta archeologica sarà fatta dopo che un terremoto, in aprile, ne rivelerà la presenza.

      Nostradamus, quartina VI, 66:
      "Alla fondazione della nuova setta,
      Saranno trovate le ossa del gran Romano,
      Sepolcro sembrerà coperto di marmo,
      Terremoto in Aprile, mal sepolto."

      Elimina
  2. Per quanto riguarda la scoperta del tesoro, sarcofago, sacello, teca, tomba, urna del "Gran Romano", ho lanciato una ricerca multipla ed incrociata sul mio Database sul Ragno Nero senza trovare nulla.
    Ciononostante, poiché per esperienza il lessico del Ragnaccio è volutamente oscuro, l'utilizzo delle figure retoriche, delle metafore e similitudini ampiamente abusato, la ripetizione d'immagini, verbi, aggettivi e sostantivi reiterati, non posso escludere che se ne parli. Per accertarmene occorre un'analisi approfondita e per il momento questo tipo di analisi l'ho fatta soltanto per le profezie "datate" dal 1973 al 1986 (per coloro che conoscono il Ragno Baschero e seguono questo blog, inutile spiegare le virgolette).
    YMan

    RispondiElimina
  3. Riprendo dal testo:
    <<>>
    A questo proposito, devo dire che l'intreccio che ho potuto analizzare a partire dalle profezie del Ragno Nero, vede 4 personaggi :
    1) Un vegliardo coi "piedi di sangue" e che non porta l'Ermellino
    2) l'Ulivo
    3) il Drago (Nuovo Ermellino)
    4) il Lupo

    Dalla profezia 1974, del primo personaggio sappiamo che : « […] prega sulla pietra, all'ombra dell'ulivo. I suoi piedi sono di sangue, le sue braccia sono bruciate dal sole, ma sulle sue spalle non c'e l'ermellino. »
    Si tratta ovviamente di Papa Francesco I : ‘i suoi piedi sono di sangue’, vogliono indicare San Francesco, il prete scalzo. ‘Le sue braccia sono bruciate dal sole’ indicano una pelle abbronzata, e non dimentichiamo che proviene dalla ‘terra del fuoco”. Ed infine, ‘sulle sue spalle non c’è l’ermellino’, infatti, se l’aveste dimenticato:
    http://www.ultimenotizie.net/cronaca/niente-mantella-ermellino-papa-bergoglio-grazie-animalisti-0026189.html
    http://www.secoloditalia.it/2013/03/il-papa-non-voglio-lermellino-tengo-la-mia-croce-di-ferro/
    Ma se non bastasse, egli prega all’ombra dell’ulivo, il De Gloria Olivae, ovvero Benedetto XVI (il secondo personaggio sul quale il Ragno Nero non dà molte informazioni).

    Del Drago, parlerà senz’altro più lungamente MBLux nelle parti che verranno.

    Infine l'ultimo personaggio non so se sia un francese, ma di sicuro vive o proviene da quella terra.
    Seguiamo cosa dice il Ragno Nero:
    - 1974: Cresce il lupo all'ombra di una secolare torre.
    - 1980: Pietro, Pietro, perché non ti lasci guidare dal segno dei cieli? Le tue legioni sono quelle celesti. Perché hai scelto la strada che ti guida all'ombra di quella terra dove il lupo ha già conosciuto la carezza dell'ermellino?
    - 1981: Una montagna di marmo sarà rosicchiata da una formica e il sole, più giallo che mai, splenderà anche sulla piana del lupo, dove la barca della giustizia che salpò da Nazareth venti secoli fa è venuta a incagliarsi.

    Iniziamo dall’ultima strofa: il Ragno Nero utilizza una leggenda medioevale del ciclo arturiano sull’origine della regalità francese, ove si racconta che la figura di Giuseppe di Arimatea (padre di Gesù), prima di seppellire “il figlio”, ne lavò accuratamente il corpo tutto cosparso di sangue, preoccupandosi di conservare quest’acqua e sangue in un vaso. Giuseppe, con il prezioso reliquiario, peregrinò accompagnato da vari cavalieri per evangelizzare la Francia, dove si dice fosse sbarcato a Marsiglia con Lazzaro e le sue sorelle Marta e Maria, poi la Spagna (dove sarebbe andato con San Giacomo, che lo avrebbe creato vescovo), il Portogallo e infine l’Inghilterra. Quivi il vaso (il Santo Graal = Sangue Reale) andò smarrito e solo un cavaliere senza macchia e senza paura l’avrebbe ritrovato…
    La barca che salpa da Nazareth 2000 anni fa è dunque quella di Giuseppe e la ‘piana del lupo’ in cui s’incaglia è la Francia.
    Proseguiamo a “ritroso”: se la ‘piana del lupo’ è la Francia, allora deve esserlo anche la ‘terra del lupo’ e, infatti, questa terra ha già conosciuto la carezza dell’ermellino quando i Papi si trasferirono ad Avignone.
    Quindi, terminiamo con l’ultima/prima strofa: la torre secolare deve essere la Torre dei Papi ad Avignone!

    Questo Lupo diventerà Papa? Io penso più alla Bestia, poiché la costellazione del Lupo, conosciuta dagli antichi Greci come Therium, rappresentava un animale selvaggio non meglio identificato che, in seguito, i Romani chiamarono… BESTIA!!!
    YMan

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I temi della torre, del lupo, e altri, che secondo me è possibile rintracciare nelle quartine di Nostradamus (e che mi fanno pensare che egli abbracci un immaginario culturale che va oltre il cristianesimo, perlomeno il cristianesimo ortodossamente interpretato), sono tipici delle leggende di marca francofona, una terra dalla quale, a detta di Remox, potrebbe provenire un pontefice futuro.

      Non so, io mi sono convinto che questi ritorni, questi rimandi, ad esempio la valenza della Torre nell'accezione che dici tu, e la valenza della Torre in molti stemmi della nobilità francese, siano di natura sincronicistica. Tutto molto appassionante, per il qui presente/assente.

      Elimina
  4. Il testo fra tre virgolette era ovviamente questo "Anguera 2.510 - 16/04/2005
    Dalla Francia uscirà una spina che ferirà gli uomini fedeli.
    Correlando altre profezie che vedremo più avanti, pare che il futuro antipapa sarà francese".

    RispondiElimina
  5. Riprendo dal testo:
    “Il trono è scomparso. E ci saranno due troni. Poi ce ne saranno tre.
    Potrebbe essere, ma non è detto, una visione del trio sopra citato, ovvero:
    il successore di papa Francesco (primo trono), l'antipapa, o "papa drago", così chiamato dal Ragno Nero (secondo trono) e Benedetto XVI (terzo trono)”.

    Questa strofa, estratta dalla profezia 2012, può essere interpretata anche in un altro modo, come un continuo temporale che ci parla del futuro, in altre parole:

    - il trono scomparso = Benedetto XVI viene a mancare.
    Tratto dalla profezia 1982: "L'ermellino è tra le nubi. L'ermellino vola in cielo".

    - due troni: Francesco I ed un antipapa (Drago) eletto dai sostenitori di Benedetto XVI che ritengono Francesco I un falso Papa e che dunque pensano occorra rieleggere un nuovo Papa.
    La profezia 1977 dice: “Il drago ha raggiunto il trono e qui ha deposto la spada. Il trono ha il colore del mare, ma la burrasca non riuscirà a strapparlo perché le radici sono fatte con il cervello dei saggi le cui leggi sono scolpite sulla porta di bronzo”.
    La profezia 1979: "Ma il drago sta giocando a dadi la barca di Pietro".

    - tre troni: Francesco I, il Drago e il Lupo (?)
    Nella profezia 1981 leggiamo: "Orrore! Il lupo ha per giaciglio l'ermellino".

    Nulla di certo, soprattutto che, ripeto, occorre analizzare a fondo le profezie del Ragno Nero per capire di che personaggio stia parlando e del quando. Purtroppo io sono ancora lontano dalla profezia 2012…

    Oltretutto, immagino con gran disappunto di MBLUX, dopo la vittoria di Trump, devo ritornare indietro perché ho come un’intuizione…
    ;-)
    YMan

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sui due troni ho dimenticato la profezia 1987:
      Sulla sedia di Pietro saliranno allo stesso tempo il Giusto e il Bisonte. Tutti e due avranno il dono di parlare al popolo. La disputa sarà breve. Il cavaliere dell'Apocalisse griderà il nome del Giusto e i cieli si apriranno.

      Il che mi fa aumentare i dubbi, più che chiarirmeli...
      ;-)
      YMan

      Elimina
    2. Ottima disamina, YMan.
      Devo riprendere tutto in dettaglio per inserirlo in una delle prossime parti di questo articolo.
      Da esaminare con attenzione la tua intuizione in cui "la rosa gialla" nelle profezie del Ragno Nero sarebbe Trump.
      Dalle strofe che mi hai mandato gli eventi sembrano calzare piuttosto bene (o dovrei dire "in maniera inquietante") :-).

      Elimina
    3. @YMan La questione di Benedetto XVI è ancora piuttosto confusa. Da un lato ci sono le profezie di papa Giovanni XXIII che, se l'interpretazione dei vari "scalzi" è corretta, indicherebbero che Francesco sopravviverà a Benedetto XVI e poi adesso c'è questa tua del Ragno Nero che afferma la stessa cosa.
      Dall'altra parte che abbiamo? La presunta tempistica della realizzazione del segreto di Fatima, nel 2017, coincidente con un "pontificato breve" di Francesco, peraltro presagito da lui stesso. Nostradamus, che parla di un pontificato di quattro anni (sempre che la quartina sia associata in modo corretto). L'interpretazione, che a me piace molto, di Apocalisse 17, che vede Benedetto XVI, quinto re, sopravvivere al sesto.
      Poi c'è anche la geniale interpretazione di Malachia data da quel lettore anonimo del blog:

      "Malachia diede a Giovanni Paolo I il motto "de medietate lunae" perché voleva intendere che nel 1978 la luna papale si sarebbe trovata a metà del suo corso iniziato nel 1939, per cui ci sarebbero stati in un arco temporale identico tre papi prima di Giovanni Paolo I ed altri tre papi dopo di lui. Quindi abbiamo:

      1939 + 39 anni = 1978
      1978 + 39 anni = 2017"

      Tutte queste sincronicità che vertono sul 2017. Supponendo che sia realmente la data della dipartita di Francesco, è improbabile che Benedetto XVI esca di scena ancora prima e tutto si verifichi in così poco tempo.
      Per cui mi lascio il beneficio del dubbio sull'interpretazione di papa Giovanni XXIII ed i vari "scalzi", mentre riguardo alla tua: i due troni non potrebbero essere il successore di Francesco ed il papa Drago?

      Elimina
    4. Ciao da 'quel lettore anonimo' :))

      Riflettendoci secondo me l'interpretazione (che ancora mi mancava) di quel re dell'apocalisse che 'quando sarà venuto dovrà durare poco'... potrebbe essere un riferimento al salmo 125 dove si parla di uno scettro dell'empietà che non può durare/pesare in perpetuo 'perché i giusti non stendano le loro mani a compiere il male' (Sal 125, 3)... QUINDI...: Francesco che corrisponde a quel re che si è aperto al mondo (al contrario di Benedetto 16° che vi si è infine chiuso, limitandosi da papa emerito a servire spiritualmente la Chiesa nella preghiera)... dovrà durare poco, e per quel motivo non sopravvivere neanche al suo predecessore...

      Sempre su quei re di Apocalisse ho trovato in rete l'immagine di questo curioso affresco di Giotto che confermerebbe la sequenza papale(ho letto che il pittore sia stato a riguardo ispirato da San Francesco...), compresa un'ultima fase (post morte di papa Francesco e pre taglio della testa finale...) con ancora due mitre papali copresenti sulla testa della bestia: http://it.tinypic.com/r/2qk02mt/9

      Elimina
    5. @ MBLux
      riprendo la domanda: "Per cui mi lascio il beneficio del dubbio sull'interpretazione di papa Giovanni XXIII ed i vari "scalzi", mentre riguardo alla tua: i due troni non potrebbero essere il successore di Francesco ed il papa Drago?"
      Risposta: potrebbe. Ma sarebbe come considerare Benedetto XVI un Papa, mentre non lo è più. E se lo si considera Papa, allora anche adesso ne abbiamo già due, senza dover attendere il Drago...
      Dico una belinata ?
      :-D
      YMan

      Elimina
    6. "L'ermellino è tra le nubi. L'ermellino vola in cielo"... m'ha fatto pensare che potrebbe significare il sollevamento di Benedetto16° in cielo; quindi l'ultima pietra - quella che impedisce l'avvento dell'anticristo, quella che mano d'uomo non potrebbe rimuovere... - in questo caso verrebbe miracolosamente tolta da Cristo stesso (e sostituita sempre da Dio con una forza d'inganno: cf 2Tess 2)...? Come scrive san Pietro, 'il giudizio di Dio comincia dalla sua casa', e come dice Gesù riguardo i tempi della fine: 'uno sarà preso e uno sarà lasciato' (sì, in questo caso lasciato magari ai suoi litigi scismatici con un altro ancora :P )... :)
      In pratica c'è Benedetto16° che è un re 'che è' (ergo degno di Cristo, alias di Colui 'che era e che è' come sta scritto sempre nell'Apocalisse) e che non potrebbe non essere, resterebbe quindi in vita... eterna, contrapposto a un re che deve durare poco per lasciare poi lo scettro dell'empietà (lo scettro falso, quello che non dura 'in perpetuo' come scritto nel Salmo 125) all'ultimo re di cui è precursore, a quel falso profeta (falso perché appunto 'non è'... di Cristo, ma solo dell'anticristo) della chiesa prostituta...
      La Chiesa santa (le 'vergini sagge' della parabola evangelica, quelle che avendo l'olio per la loro lampada possono correre verso lo Sposo in arrivo ed entrare nella sua casa) vola in cielo, è salvata per sempre... mentre la chiesa prostituta (le 'vergini stolte' che dovranno andarsi a comprare l'olio nel 'negozio' e finiscono col far tardi e restare, almeno momentaneamente, fuori la casa dello Sposo) resta in terra e subisce infine il suo denudamento e la sua distruzione.
      Viene in mente sempre un passo dell'Apocalisse a riguardo, quando Gesù dice 'Ecco, io vengo come un ladro. Beato chi è vigilante e conserva le sue vesti per non andar nudo e lasciar vedere le sue vergogne' (Ap 16, 15)...
      La falsa chiesa massonica si sta instaurando progressivamente in Vaticano, ma sta cercando (prima di distruggerlo, che è il loro scopo ultimo...) di "rubare (la fede dei credenti e la stessa prima pietra del loro edificio cristico)... a casa del ladro" :) Mentre Gesù appunto è il Ladro che ruba... da Casa sua, e ruberà i veri cristiani, i veri 'preziosi' della sua Chiesa, portandosi la 'refurtiva' al sicuro in Cielo.
      Gli altri cristiani, quelli da Lui giudicati meno preziosi o non preziosi affatto, il Salvatore li lascerà in terra a sorbirsi (almeno in parte se non in toto) la 'bigiotteria' rappresentata dal falso profeta e le tribolazioni a venire per tutti (cristiani e non: le crisi economiche, le persecuzioni dell'anticristo, gli sconvolgimenti cosmici, le guerre ecc)... fino a quando - alla fine del regno dell'anticristo (alias la biblica ultima settimana/7 anni, quella che trascorre alla fine dei tempi delle nazioni), tornerà come Giudice per tutti, a tutti visibile... per instaurare il suo Regno millenario di pace anche in terra.

      P.s.: quello del sollevamento/rapimento dei cristiani è un tema solitamente molto dibattuto in ambiente evangelico, lì ci si dibatte tra salvezza pretribolazione, mediotribolazionista e post tribolazione.... personalmente cercando di capirci qualcosa in base a quanto si legge nella Bibbia, mi sto facendo l'idea che si tratti di un processo tripartito in cui l'un tipo non esclude gli altri, per cui ci potrebbe benissimo essere una Salvezza in 3 fasi, trinitaria (diciamo così: un sollevamento pretribolazione dei santi + un rapimento in media tribolazione dei beati + un giudizio di salvezza/condanna post tribolazione per tutti gli altri rimasti)... di cui i cristiani e il mondo intero si renderebbero via via sempre più consapevoli (via via che si vanno aprendo gli ultimi 3 sigilli apocalittici)...

      Elimina
    7. Aggiungo questo specificando su papa Francesco: quel 'quando sarà venuto, dovrà rimanere per poco' di Apocalisse17 potrebbe attribuirglisi considerando il suo un 'papato di transizione... spirituale', voglio dire: c'è un quinto re 'che è' e un settimo re 'che non è'... e in mezzo c'è appunto il sesto - Francesco - che è e non è al contempo, ossia è sia un valido successore di Pietro (Benedetto16°) che un invalido precursore del falso profeta...
      La cosa curiosa è che mi pare di ricordare (lo sentii quando fu eletto) che Bergoglio soffra fisicamente di un sistema polmonare con un solo polmone funzionante... il che sembra emblematico proprio 'pneumatica-mente' (spiritualmente) di questo suo 'essere e non essere' al contempo: in pratica il soma (un po' valido e un po'... invalido) incarnerebbe la dualità-'metà e metà' del suo stesso esercizio del ministero petrino... ... :P

      Elimina
    8. @YMan Non mi torna la tua risposta! :-) Ho parlato del "successore di Francesco" al posto di "Francesco" nel considerare il secondo trono, insieme al papa Drago. Benedetto XVI, in quella specifica domanda, non l'ho nominato. In sostanza ti chiedo una "gabola" interpretativa al fine di vedere se il vaticinio torna anche nell'ipotesi di un Benedetto che dovesse sopravvivere a Francesco, come alcune profezie fanno presagire.
      In sostanza, tu dici: muore Benedetto, sale al soglio il papa scismatico versus Francesco.
      Ti chiedo se ti torna la mia versione: muore Francesco, sale al soglio un papa ufficiale suo successore. Poi muore Benedetto, ultima pietra contro il maligno, e viene eletto il papa Drago da una congregazione scismatica.
      Questa mia versione resiste alle intricate maglie delle profezie del Ragnaccio? :-)

      Elimina
    9. @"quel lettore anonimo" :-) Ogni volta mi stupisco delle intuizioni ed interpretazioni che riporti. Non a caso la parte finale di questo articolo sotto al quale stiamo scrivendo è roba tua, grazie davvero. Se hai voglia di restare tra noi sei più che benvenuto... magari con un nick meno anonimo :-)) L'ultima immagine che hai riportato merita uno studio attento. Al momento mi sono limitato a prendere atto di quanto dici ed è davvero sorprendente.

      Elimina
    10. @"quel lettore anonimo" conosco la questione del "rapimento" nell'escatologia cristiana, anche se non sapevo di questa sua natura tripartita. Lo stesso concetto, con qualche variazione, è stato poi ripreso anche dalla "new age" e dal contattismo. L'"ermellino che vola in cielo" in effetti richiama molto il rapimento.
      Alla fine del tuo intervento, parli degli ultimi tre sigilli: i primi quattro sono legati ai quattro cavalieri e sono già stati aperti. E' questa la tua interpretazione?
      Mi torna alla mente che Giovanni Paolo II, durante il suo secondo viaggio in Germania nel 1984, disse: "Il mondo sta vivendo il XII capitolo dell'apocalisse".
      Forse non c'entra molto con quanto stiamo dicendo, ma può essere un utile riferimento temporale nell'esaminare queste profezie bibliche.

      Elimina
    11. @ MBLUX,
      Vediamo se ho capito: col tuo ragionamento Francesco non fa parte della strofa profetica? Infatti il primo trono che scompare è Benedetto XVI, i due troni appartengono ad un fantomatico Papà eletto dopo Francesco (+ il Drago).
      Perché no?
      Ci viene detto che c'è un Giusto ed un Bisonte e di una disputa che gira corto.
      Vuol semplicemente dire che siamo ancora in anticipo rispetto ai tempi e che la ragione dell'elezione di un antipapa resta ancora incomprensibile.
      YMan

      Elimina
    12. @MBLUX: grazie di tutto dall'anonimo... :) e scusa per il ritardo nella risposta :P
      La tripartizione della Salvezza (prima durante e dopo la tribolazione), per quanto ne so... è un'ipotesi solo mia :):P:P L’altro giorno poi avevo scritto anche male (un rapimento dei santi seguito da quello dei beati seguito da tutti gli altri superstiti alla fine), avevo scordato del tutto la resurrezione dei morti… :P quindi in realtà penso sarebbe più ipotizzabile una sequenza del tipo: 1) pre tribolazione: resurrezione/sollevamento dei morti (magari differenziata in due fasi, se fosse analoga a quel che nel Vangelo si dice che avvenne alla morte e resurrezione di Gesù: alla sua morte alcuni morti tornarono in vita, ma poi questi uscirono dai sepolcri solo 3 giorni dopo, alla sua resurrezione) + 2) mediatribolazione: (sollevamento dei morti risorti… se non già avvenuto prima… più) rapimento dei vivi (santi&beati: coi santi che restano in cielo e i beati che invece torneranno poi sulla terra, come ho letto Gesù avrebbe detto in una rivelazione privata non ricordo più a chi :P…) + 3) post tribolazione: giudizio di condanna/salvezza dei pochi restanti
      Per quanto riguarda i sigilli di Apocalisse... mi sono fatto anche lì un'idea personale in quel senso tripartito: i primi 4 sigilli rappresenterebbero il progressivo ALLESTIMENTO DELLO SCENARIO storico in vista dell'Evento centrale del Giudizio (Salvezza/Condanna), ci sono 4 esseri viventi che dicono 'Vieni!' e Giovanni li ascolta ogni volta e poi vede un cavaliere, dall’anticristo del primo sigillo all’esercito dei morti (alias, altra interpretazione mia… quelli che seppelliscono i morti – ad es tanti grandi padri: Marx, Freud... il Lutero commemorato dallo stesso papa Francesco :P ecc ecc - per non farne sentire, pur conoscendolo, il marciume agli altri, a quell’esercito di gente che continua così a bersene le menzogne ideologiche/eretiche… :P ) del quarto sigillo, presentarsi in scena (più che mettersi in azione) col suo cavallo...
      Per gli ultimi 3 sigilli... quel 'Vieni!' non c'è più... ma guarda caso - come a completare quella mancanza - ne ricompaiono 3 proprio alla fine dell'Apocalisse (Ap 22, 17): "Lo Spirito e la Sposa dell'Agnello dicono: 'Vieni!'. Chi ascolta queste cose dica: 'Vieni!'"; da cui ipotizzo anche qui che ci siano 3 chiamate decisive, ossia un tempo generale ma anche 3 circostanze particolari (relative rispettivamente al 5° 6° e 7° sigillo)....
      Il 'Vieni!' dello Spirito potrebbe essere relativo alla circostanza della resurrezione dei morti (e al quinto sigillo, in cui proprio di morti si tratta, morti che fra l’altro sembrano come degli ‘spettatori’ che si lamentano che lo ‘spettacolo apocalittico’ non inizi ancora; per iniziare… ci vorrà quel ‘Vieni!’ che li porta dalla ‘platea terrena’ cimiteriale… alla ‘galleria celeste’?) e quello della Sposa dell'Agnello alla circostanza del sollevamento di coloro che ancora in vita (fase del sesto sigillo) vengono preservati dalla grande persecuzione finale (ultimi 3 anni e mezzo di regno dell’anticristo)... mentre il 'Vieni!' di chi ascolta potrebbe essere l''ultimo treno' a disposizione per chi (sopravvissuto al sesto sigillo) ancora legge e ode quella Parola e può quindi venire ancora – se non rapito in cielo – almeno salvato in terra (post apertura del settimo sigillo, quando ormai tutti i castighi delle trombe si abbattono sul mondo)...
      Fra l’altro anche prima delle ultime 3 trombe Giovanni vide un’aquila (alias… se stesso? L’aquila giovannea appunto già sollevata in cielo? Boh…) che vola alta in cielo e che grida 3 volte ‘Sventurta, sventura, sventura’ a chi (non rapito) sta ancora in terra…

      Elimina
    13. @MBLUX: che poi è un po' lo stesso discorso che si potrebbe fare con quel passo di san Paolo (I Tess 4) in cui usa la metafora militare riguardo la Parusia e parla quindi di 1) un ordine (del 'generale'); 2) la voce dell'arcangelo (che lo ripete facendolo ascoltare ai suoi 'luogotenenti'); 3) il suono della tromba di Dio (che infine lo rende noto a tutti i 'soldati')...
      L'ordine potrebbe essere tipo quello di Gesù a Lazzaro (‘Vieni fuori!’), e richiamare quindi in vita i morti (a formare un esercito dei morti santi che si contrappone poi all’esercito dei morti del 4° sigillo)... la voce dell'arcangelo potrebbe essere quella di Michele che ‘miete i giusti’/chiama a raccolta i viventi in Cristo Redentore (mentre tutti gli altri di cui si parla nel 5° sigillo vanno ‘in ritirata’ a nascondersi per l’incipiente ‘vendemmia degli empi’; uso termine mietitura/vendemmia sempre in riferimento ad Ap)... e il suono di tromba finale potrebbe essere rivolto ai ‘soldati’ che combattono sul campo fino alla fine del regno dell’anticristo sperando ancora nel salvifico 'arrivo dei nostri' (il Salvatore con la sua Sposa già sollevata in cielo anni prima) dal Cielo (che con il ‘bottino’ dei vinti preparano il ‘banchetto’ da far mangiare poi – finita la guerra - anche a loro, come sta scritto anche qui in un passo di Ap…)...

      Come pure ci sono passi del Vangelo/parabole di Gesù in cui parla del sollevamento/rapimento in modo diverso relativamente alle disposizioni da Lui stesso date agli angeli: in un caso Gesù ordina ai suoi angeli di raccogliere prima i giusti, in un altro parla di raccogliere prima gli empi, il che anche qui - non potendo essere un ordine che si contraddice da solo :P - mi porta a pensare che sia un doppio ordine riguardante due circostanze ben diverse...
      Oppure anche la parabola del banchetto di nozze, quando – ormai pronto il banchetto e dato l’annuncio: ‘Venite alla festa!’ – i primi invitati (pretribolazione?) non si lasciarono convincere restando nei campi o ai loro commerci… altri ancora (mediatribolazione?) maltrattarono e uccisero i servi che portavano l’invito… dopo di che il re si sdegna e manda il suo esercito a incendiare la città degli assassini (come incendiata finisce nell’Apocalisse Babilonia…), e poi manda a chiamare al banchetto tutti i restanti (post tribolazione?), buoni e cattivi, e così finalmente la sala del banchetto fu piena (salvo poi punire anche lì chi sta in sala senza ancora l’abito di nozze….)
      Poi c’è anche l’episodio di Gesù nel Getsemani, dove portò con sé 3 apostoli (gli stessi che avevano assistito alla resurrezione dai morti della figlia di Giairo, e che aveva portato anche con sé sul monte della Trasfigurazione…) invitandoli a restare svegli: Gesù va a pregare da solo e per 3 volte ritorna indietro dai discepoli… scoprendoli tutte e 3 le volte addormentati…… :P

      Elimina
    14. Ripensando a Benedetto16°, lui potrebbe quindi volarsene in cielo sia da morto che da vivo… di certo il suo stare ritirato in preghiera gli è utile per produrre l’olio di ci si parla nella parabola delle vergini sagge/stolte, quindi morto o vivo che sia quando arriva lo Sposo… di certo lui si troverà nelle condizioni di una vergine saggia :)

      Sul passo di Apocalisse citato da Giovanni Paolo II… ne avevo sentito parlare ma non ricordo un granché, probabilmente (ma forse anche qui ricordo male) era una sua interpretazione teologica di un versetto relativa alla caduta spirituale del clero (le stelle fatte cadere dal cielo dal diavolo)… ma per il resto non è che l’Apocalisse sia un Libro facile da seguire cronologicamente, è più un tornare e ritornare dall’inizio alla fine su determinati accadimenti visti da angolazioni o con focalizzazioni diverse, per cui magari possono essere altrettanto rilevanti cose lette nel primo come nell’ultimo capitolo… Ad esempio tempo fa mi ha intrigato questa interpretazione di Ap 18, 2 trovata qui: https://www.youtube.com/watch?v=G1o4V6gxXpk&index=22&list=PL-HavDUuDn693IB79PobypBo4E92CwqqG&t=98s

      Per quanto riguarda invece il terremoto su Roma e la scoperta archeologica… la cosa sa molto di un ‘allestimento dello scenario’ apocalittico (in vista del novus ordo seclorum 'messo in cartellone' - in 'controprogrammazione' col cristico millennio di Ap - anche nella 'sinagoga/compagnia teatrale di Satana':P)… stile BLUE BEAM PROJECT :):P http://www.bibliotecapleyades.net/sociopolitica/esp_sociopol_bluebeam01.htm
      “The first step concerns the breakdown of all archeological knowledge. It deals with the setup with artificially created earthquakes at certain precise locations on the planet where, supposedly, new discoveries will finally explain to all people the error of all fundamental religious doctrines. The falsification of this information will be used to make all nations believe that their religious doctrines have been misunderstood for centuries and misinterpreted”.
      :P:P:P

      Elimina
    15. Meanwhile in Jerusalem ........

      " E' un giallo quello del Sepolcro di Gesù, riaperto in questi giorni. Cosa è stato ritrovato?, accadono davvero fenomeni misteriosi in quel luogo unico al mondo? ..... "

      Link: http://www.antoniosocci.com/strani-fenomeni-fisici-al-santo-sepolcro/#more-4931

      Videre Nec Videri

      Elimina
    16. va beh tutti quelli che sono andati da padre Pio sia da morto che da vivo hanno poi raccontato di miracoli, lo stesso dicasi per Lourdes, Fatima ecc sono luoghi fortemente emotivi dove è facile vi sia suggestione senza nulla togliere alla verità dei miracoli, ma voi pensate che Dio si metta a giocare con la stumentazione degli archeologi?

      Elimina
    17. " Dio non opera mai opere inutili ......"

      Videre Nec Videri

      Elimina
    18. @"quel lettore Anonimo" Davvero molto interessante questa topica tripartita della salvazione e di come compaia nelle scritture: di certo me la ricorderò e magari mi capiterà di cercarne traccia ogni qual volta prenderò in mano la Bibbia. :)
      Ho visionato anche il filmato di cui hai postato il link. In sostanza associa l'evento accaduto a San Pietro l'8 dicembre 2015, in occasione della festa dell'Immacolata Concezione, con un passo di Apocalisse (18,2).
      Associazione calzante, anche se la fonte fa affermazioni un po' forti. Chiama Francesco "antipapa" e afferma che la Chiesa è guidata dal maligno da ben prima di Benedetto XVI, tanto che associa il passo di Apocalisse 13 della Bestia ferita a morte all'attentato di Giovanni Paolo II.
      Queste ed altre visioni mi danno sempre più conferma della confusione religiosa e spirituale in cui ci troviamo oggi.
      Riguardo al link sul Blue Beam Project che hai postato sono rimasto esterrefatto:

      "The first step concerns the breakdown of all archeological knowledge."
      "It deals with the setup with artificially created earthquakes at certain precise locations on the planet where, supposedly, new discoveries will finally explain to all people the error of all fundamental religious doctrines."
      "The falsification of this information will be used to make all nations believe that their religious doctrines have been misunderstood for centuries and misinterpreted."

      Traduco per chi non mastica l'inglese:

      "Il primo passo riguarda la destabilizzazione di tutte le conoscenze archeologiche"
      "Si tratterà di predisporre terremoti creati artificialmente in ben precisi luoghi del pianeta nei quali, presumibilmente, nuove scoperte riveleranno a tutti gli errori di tutte le principali dottrine religiose."
      "La falsificazione di queste informazioni sarà usata per far credere a tutte le nazioni che le loro dottrine religiose sono state per secoli mal comprese e mal interpretate."

      E' esattamente uno degli eventi chiave che ho riportato nell'articolo.
      Peraltro, visto che parla al plurale (terremoti, scoperte), ti segnalo che nelle diverse profezie non c'è solo la scoperta archeologica dopo il terremoto a Roma, ma, ad esempio, Edgar Cayce (1877 - 1945), il profeta dormiente, parla di eventi simili che accadranno in Egitto, nei pressi della Grande Piramide, a Bimini, distretto occidentale delle Bahamas, e nello Yucatan.
      Tutte scoperte che rivoluzioneranno il pensiero religioso dell'umanità. Cayce era un cristiano, ma le sue esperienze lo hanno spinto verso una sorta di cristianesimo gnostico e credeva nella reincarnazione, oltre ad avere una visione della spiritualità totalmente allargata, per cui, nella sua ottica, queste scoperte erano un bene, non un male.
      Io mi limito a segnalare "la profezia", come sempre, senza entrare nel merito delle credenze religiose di ciascuno.

      Riguardo Bimini, una scoperta archeologica è poi stata realmente fatta nel 1968: la "Bimini road", che pare riguardi una civiltà antidiluviana. Cayce nel suo vaticinio su Bimini parlava espressamente di Atlantide.

      Grazie mille per la segnalazione. :)

      Elimina
    19. @MBLux: si di quel video su Ap 18,2 ovviamente consideravo solo il riferimento a quel versetto!:) Gli autori di quel video altrove vengono anche accusati di contraddizioni, menzogne e vere e proprie eresie da altri cattolici :P.... il che comunque - da cattolico - non mi scandalizza né turba affatto, ché discussioni ed errori ne sono stati fatti sempre, fin dai biblici tempi di san Paolo che se la prendeva con certi 'superapostoli' (all'apparenza tanto sapienti ma che poi inducevano in errore intere comunità) e che in un'occasione se la prese pure con san Pietro :)

      Ma come diceva proprio san Paolo: 'esaminate ogni cosa, tenete ciò che è buono' (I Tess 5, 21) ;)

      Elimina
    20. Il link sul Blue Bleam Project è la perfetta dimostrazione che la cricca malvagia che tiene in scacco questo mondo sa tutto, anche cose che noi ignoriamo, e perciò molti buoni saranno appunto fuorviati dall'Anticristo per questo!!!

      Aggiungo anche che hanno il dominio pure sullo spaziotempo, ecco finora hanno potuto comandare impunemente questo mondo ormai corrotto fin nel midollo!!! Sapendo già tutto, è facilissimo far succedere esattamente ciò che conoscono!!!

      Elimina
  6. Il popolo del web é in visibilio per la vittoria del Trump.
    Ha vinto il 99%, dalla terra sgorgherà latte e miele ed i 'cattivi' pentitisi delle loro malefatte si chiuderanno spontaneamente in convento.

    Quindi la Democrazia sarà ripristinata, la Pace regnerà nel mondo assieme alla Giustizia e Nonna Papera ci darà il bacio della buonanotte ogni sera.

    In conclusione: o sono tutti, o quasi, dei poveri illusi (mia convinzione peraltro) o le Profezie TUTTE sono ed erano false.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ luigiza

      bè celebrano lo scampato periglio :)

      sperando di non esser scampati alla padella per finir sulla brace, c'è ancora tempo prima che si insedi ed in due mesi di cose ne possono succedere... ivi compresa la possibilità di essere eletti e poi rovesciati(come accennava Remox di là)... a causa di rivolte o per fatti extraodinari (ipotesi più incline al corvide).

      * * * * *

      ne approfitto per complimentarmi per il sito
      con Mblux, siete tra quei tre o quattro siti (assieme a remox, corvo e messaggi divini ) che si integrano e completano a vicenda, aiutando a vedere le cose anche sotto un'altro aspetto ed ottica.. grazie .

      Yokupoku

      Elimina
    2. http://profezierivelazione.blogspot.it/2016/09/profezie-sullelezione-di-donald-trump.html

      Luigiza: scusa non capisco, perché dici così? Hai letto questo articolo (link riportato)? Nessuno ha mai detto avrebbe vinto la Clinton.
      Oggi più che mai sono convinta che l'anno prossimo ne vedremo delle belle!!

      Elimina
    3. Riguardo a Trump, non sarei così sicuro che sia sinonimo di pace, anzi.
      Credo che Trump sia stato messo al potere, come tutti, dai soliti noti, anche se una parte dell'establishment di più basso livello non se l'aspettava.
      Una parte di questo establishment legato alla finanza non vuole affatto una guerra mondiale e pensa di poter continuare la solita politica neocolonialista degli USA attraverso mini guerre convenzionali, cercando di destabilizzare le grandi nazioni dissidenti.
      Hillary era tutto questo. Con Trump queste regole non valgono più. Ad ogni modo il rischio di una guerra totale con la Russia è più alto con Trump che con Hillary. Trump ha più volte affermato che prima viene l'America e l'America è uno stato agonizzante, un impero in decadenza.
      Quando le esigenze di milioni di americani di mantenere il loro stile di vita si scontreranno con le esigenze degli stati ad oriente, dove la ricchezza sta effettivamente spostandosi, la presunta amicizia tra Trump e Putin finirà in fretta.

      Elimina
    4. @Yokupoku

      Grazie mille davvero per i complimenti. Mi auguro di averti tra i lettori e commentatori di questo blog, che ha bisogno di gente sveglia per confrontarsi e cercare di capire dove ci stiamo dirigendo, almeno se e quando accadranno gli avvenimenti che da tempo andiamo scoprendo, saremo pronti e forse avremo la consolazione di credere che, se è vero che erano predeterminati, è probabile che siano parte di un disegno per un fine più grande.

      Elimina
    5. @Anonimo

      Si, Luigiza lo ha letto l'articolo (ha anche commentato, se non ricordo male). Credo si riferisse semplicemente al sentore generale che ha scatenato la vittoria di Trump.
      Ripeto, con l'analisi di queste profezie non abbiamo certo la verità in tasca, ma per chi crede nella possibilità dello spirito di sbirciare oltre il velo di un tempo che trascorre solo in apparenza, allora certamente sono dei validi indicatori.

      Ti giro il link di questa analisi di Paolo Barnard che invece spiega come la vittoria di Trump sia tutt'altro che un sollievo dal punto di vista del pericolo di una guerra totale.

      http://www.libreidee.org/2016/11/barnard-ma-i-padroni-di-hillary-temono-la-guerra-atomica/

      Elimina
    6. Grazie MBLux, lo leggo subito!!!
      Comunque non voleva essere un commento accusatorio,
      Non ho capito bene la sua conclusione, in realtà.

      Elimina
    7. Figurati! Non sembrava un commento accusatorio, ci mancherebbe. :-) Ciao!

      Elimina
  7. Vox Populi, Vox Dei .... ;)

    Videre Nec Videri

    RispondiElimina
  8. http://www.antoniosocci.com/muller-conferma-ancora-volta-papi-due-carica-quanto-ancora-si-potra-far-finta-non-capire-perche-non-chiarire-stanno-le-cose/
    Ciao a tutti...sono una new entry...piacere marco...a proposito dei due Papi, questa dichiarazione può rientrare nel discorso dire...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marco, veramente interessante l'articolo che riporti.
      Socci, con l'intervista al cardinal Muller, conferma il sentore di molti, ma essendo Muller il Prefetto della Congregazione per la dottrina della fede, la questione acquista un piglio ben più perentorio.
      I papi in carica sono due: "un ministero comune, collegiale, o sinodale, all'interno del quale ognuno di loro apporta un contributo specifico".
      Sono parole forti, che ci fanno capire che stiamo vivendo in tempi davvero particolari e che anche la Chiesa non sfugge a questa tendenza.

      Elimina
    2. Il papa in carica è solo uno. Socci è solo un individuo con gravi disturbi mentali.

      Elimina
    3. Ri guardo i tre papi potrebbero effettivamente già oggi essercene tre, di cui uno ancora nascosto.
      vado a spiegare: nel codice gesuita se non erro si fa giuramento di obbedienza al papa, ma spesso viene sottinteso quello nbero ossia il generale della congregazione gesuita.
      se cosi fosse, non solo ci sarebbe benedetto xvi, e bergoglio , ma anche Arturo Sosa Abascal il papa nero a cui Bergoglio come gesuita ha giurato fedeltà e obbedienza.

      Elimina
    4. ovvio che son tre: Francesco, Kirill e Bartolomeo

      Elimina
    5. La Chiesa ortodossa sembra avrà un ruolo piuttosto importante negli ultimi tempi...

      Elimina
  9. Intanto complimenti per la preparazione e la qualità di questo sito.
    Io, da profondo profano in materia, ho sempre una domanda che mi gira per la testa. Magari qualcuno mi sa dare una spiegazione.
    Qui state trattando le profezie, e sembra siamo tutte indirizzate ad un periodo di tribolazione e di sconvolgimenti a livello MONDIALE. Ma questa è la visione dei Cristiani, di chi crede in Dio.
    Ma la mondo ci sono altre religioni, altri credo.
    Per caso ci sono profezie, fatte da veggenti di altra estrazione che indicano la direzione del pensiero Cristiano.
    O magari ( e qui dico una eresia) la religione buddista ha delle profezie che rivelano che il mondo sta andando verso un periodo di assoluta pace, senza passare per la fase del castigo?
    C'è una convergenza di visioni?
    Perché se così non fosse, Visto che il mondo è uno solo, qualcuno sbaglia nel tentare di prevedere cosa succederà. Potrebbe essere la visione Cristiana? Quella Islamica? Induista?
    Mi scuso per la domanda stupida, ma non essendo ferrato in materia, devo farmi le domande da bambini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Anonimo 11 novembre 2016 08:42

      Premessa: inverto l'ordine delle tue domande.

      C'è una convergenza di visioni?

      Sì c'è. La differenza sta nella interpretazione degli avvenimenti che stanno per accadere.

      O magari ( e qui dico una eresia) la religione buddista ha delle profezie che rivelano che il mondo sta andando verso un periodo di assoluta pace, senza passare per la fase del castigo?

      No la pace sarà anche per loro preceduta da grandi sconvolgimenti.
      Ma poichè i buddisti a differenza dei cristiani, si elevano oltre l'Essere, non parlano di Castigo di un fantomatico Dio ma solo di inevitabile perchè naturale ciclo.
      Chi è stato allevato ed educato(? meglio rincoglionito)alla scuola dei Soffiatori di Carbone nom può capire ma confido che prima o poi verrà qualcuno a ridicolizzare quella ridicola Scienza e ripristinare la Sapienza.

      Elimina
    2. @Anonimo Giusto ad integrazione di quanto detto da Luigiza, ti faccio alcuni esempi.
      Nell'articolo delle profezie sulla terza guerra mondiale trovi profeti occidentali di estrazione cattolica, altri delle chiese ortodosse d'oriente, altri ancora sono veggenti di nessuna religione precisa, ma semplicemente con il dono della profezia o presunto tale.
      Vilna Gaon è un noto profeta del XVIII secolo, ebreo, rabbino: come tutti i rabbini profetizzava l'avvento del Messia durante la fine dei tempi ebraica aggiungendo che i tempi messianici sarebbero arrivati dopo la conquista della Crimea e di Costantinopoli (Istanbul, Turchia) da parte dei Russi.
      La religione musulmana prevede che alla fine dei tempi giungerà il Mahdi, un salvatore che libererà il mondo dal Dajjal, una sorta di Anticristo "con un solo occhio" (ti ricorda qualcosa?).
      Nelle Sacre Scritture induiste, tra cui i noti Veda, vengono descritte delle ere, o yuga. Noi stiamo vivendo nel Kali Yuga, l'ultimo dei quattro yuga, il più oscuro, caratterizzato da materialismo ed ignoranza spirituale. Dopo un periodo di distruzione passeremo all'età dell'oro: il Satya Yuga.
      Un noto testo di profezie cinese del settimo secolo, dinastia Tang, intitolato "Tui Bei Tu", contiene sessanta disegni surreali accompagnati da sessanta oscuri poemi. Gli esegeti che lo hanno analizzato hanno trovato diversi riscontri nelle profezie ivi contenute. Le ultime tavole sembrano essere profezie non ancora avverate ed una in particolare sembra che descriva una guerra su larga scala: due guerrieri combattono tra loro poggiando i piedi su due continenti differenti.
      I guerrieri non combattono con le loro spade, ma sputano fuoco dalle loro bocche ed il poema che accompagna l'immagine descrive una guerra e delle tribolazioni.
      Inutile poi parlarti delle religioni e sette legate all'esoterismo gnostico, massoneria compresa, di cui la "new age" è solo un'ombra di estrazione popolare, che parlano di una nuova era di risveglio spirituale che sarà però preceduta da un periodo di grandi sconvolgimenti.
      Viste queste premesse, posso dirti quasi con certezza che ogni cultura ha le sue profezie e che, quasi tutte, concordano in linea di massima.
      Poi, chiaramente, ognuna di queste fonti affronta il problema dal suo punto di vista e ne dà una descrizione influenzata dal proprio background.
      Spero di essere stato esaustivo e di averti risposto, in qualche modo. :-)

      Elimina
    3. La Madonna dice a Medjugorie che tutte le religioni sono buone agli occhi di Dio e pertanto ha ragione il papa a dire che Dio non è cattolico. Ci sono molte religioni nel mondo è vero, ma la metà del mondo (cristiani e musulmani) crede in un solo Dio. e pertanto questo Dio non può ignorare la restante parte del mondo che non ha conosciuto ancora il vangelo e il corano e parlerà a loro nella loro religione. Nella nuova era tutti i popoli sopravvissuti al diluvio di fuoco inneggeranno a un solo Dio universale.

      Elimina
    4. @Aldo Ma infatti basterebbe la sola argomentazione dell'ambiente culturale di nascita per far tacere qualsiasi ortodosso ad oltranza. Solo che molti non capiscono: se Dio è cattolico come può permettere che due persone che nascono in ambienti culturali e religiosi totalmente differenti, poniamo uno cattolico ed uno induista, possano percorrere alla stessa maniera la via verso il paradiso? E' come indire una gara di corsa e legare i piedi ad uno dei concorrenti.
      E poi con le conoscenze scientifiche che abbiamo oggi del Cosmo, del Tutto... a me pare un'assurdità il concetto stesso di Dio cattolico. E' chiaro che la religione è una formalizzazione della spiritualità insita nell'uomo. E la spiritualità ha un ben più ampio respiro del mero dogmatismo. Ma lo capiremo tutti, vedrai. Prima o poi lo capiremo tutti...

      Elimina
    5. La strada per il Paradiso è l'Amore perchè Dio è Amore Purissimo pertanto chi conosce l'Amore nella sua Essenza conosce Dio Creatore della natura e di ogni vivente. Tutte le religioni, in modo diverso, esprimono la ricerca di questa perfezione dell'Essere in un Amore sublimato ed è per tale ragione che la Madonna dice che tutte le (grandi) religioni sono buone, ovvero perchè milioni di uomini riconoscono in essa il Bene e la Verità suprema. Credere in questa verità cosmica universale non sminuisce il nostro essere cristiani in quanto riteniamo che Gesù sia il Figlio più eccelso di Dio e che pertanto ha indicato all'uomo la via più breve per giungere alla perfezione divina. Il termine cattolico viene comunemente inteso come "apostolico romano" sicchè Dio patteggerebbe per il clero cattolico (prossimo ormai a un nuovo scisma) contro il resto dei cristiani e dei non cristiani, mentre in realtà, come molti sanno, significa "universale" e allora in tal caso sì Dio è cattolico perchè è il Dio Unico Universale e non vi è altro Dio all'infuori di Lui. Dio di manifesta nella forza di un tuono, nella gioia di un bimbo, nella vita che si riproduce e si rinnova, nel vento impetuoso ecc. chi riesce a cogliere tutto questo comprende la grandezza della creazione e la prova dell'esistenza di Dio è essa stessa. Chi ammira la bellezza della creazione con lo stupore di un bimbo è nella Luce della Verità perchè ai bimbi e ai semplici Dio si rivela. In tutti i messaggi celesti le profezie costituiscono solo un dettaglio mentre il resto è un richiamo alla preghiera ossia a mettersi in contatto con il cosmo.

      Elimina
  10. Sono anch'io profano...ma mi viene in mente così di botto per esempio la profezia degli Indiani Hopi...è una domanda interessante la tua...molto...
    Saluti...Marco

    RispondiElimina
  11. La Profezia del Semaforo Rosso,

    molto tempo fa venni in possesso di un raro manoscritto pieno di simboli e regole criptiche.
    All’interno arcaici simbolismi tracciavano linee guida inerenti il percorso corretto dell’iniziato,
    affinché potesse raggiungere la sua destinazione.
    Fondamentale era la corretta decrittazione ed interazione delle “norme” affinché il raggiungere
    Il punto “A”, ovvero la destinazione eletta, non fosse inficiata dal passare da un ipotetico punto
    “B” o “C”. Fondamentale era raggiungere “A” !
    Compresi dunque che tutte le oscure norme altro non erano che “avvertimenti” che mi avrebbero
    portato a destinazione sano e salvo. Scoprii solo dopo che esistevano altri oscuri manoscritti che in lingue
    diverse e simboli “simili” raccontavano la stessa storia, seppur in modi “diversi”, e portavano sempre ad “A”.
    Ma quello che più mi colpì, all’interno del manoscritto chiamato “Il Codice della Strada”, fu l’arcano del Semaforo
    Rosso.
    Esso rappresentava il segnale più importante in quanto con il suo caleidoscopio di colori stabiliva, profeticamente,
    il percorso dell’iniziato ed il suo incedere in maniera corretta, o peggio, verso la sua distruzione.
    Il rosso presagiva che il suo superamento lo avrebbe portato ad infausta fine!
    Non fine certa, ma probabile in quanto questa dipendeva dall’avverarsi di altre profezie legate alle iniziative prese
    da altri viandanti presenti o meno sulla nostra strada. Dunque non certa, ma intersecata con gli altri destini.
    Il suo smeraldino opposto cioè il Verde non otteneva profeticamente la certezza del superamento, bensì il
    solito legarsi alle altrui scelte.
    Qui compresi la chiave profetica dell’oscuro tomo, cioè il “libero arbitrio” che contrapposto al “servo arbitrio”, ci
    dava la lettura corretta sulle scelte del percorso, interpretando tutti i simboli oscuri e le criptiche regole, come gli
    opportuni SEGNALI per raggiungere ”A”.
    Mantenendo gli occhi aperti e tese le orecchie, a cogliere ed “interpretare” TUTTE le fonti, si poteva dunque
    mettere insieme tutte le tessere del puzzle del cammino ed arrivare preparati.
    Il Disegno, che il tomo ci aiutava a comprendere, era il fine ……… e come arrivarci.

    Perdonate il mio semi-serio commento, ma ho voluto aggiungere una mia considerazione sulle profezie ed il
    loro “senso”, in quanto convinto che da sole non bastano.
    Vanno integrate con una continua analisi sui fatti che ci circondano e che ci parlano continuamente.
    Per questo adoro il lavoro di MBLux che con il suo “archivio” permette di valutarle TUTTE consentendo di trarre
    spunti ed interazioni.
    Da Cattolico so che l’Onnipotente ci “parla” in molti modi, e non è detto che profezie di diverse Latitudini non
    siano il modo di usare un linguaggio “indigeno” per essere compreso anche da chi non ha la “grazia” della
    rivelazione. Ma questa è una mia interpretazione, dunque probabilmente fallace.
    Rispetto al “Semaforo Rosso” ed il suo esempio, mi nasce come pensiero riferito al cercare di molti di
    “adattare” l’interpretazione delle profezie agli eventi in corso, più incastrando l’interpretazione che non avvertendone
    il senso. Si diceva che con la Clinton si avrebbe avuto una guerra e che con Trump no. Che la stessa in contrapposizione
    con Putin e chissà chi altri sarebbe stata il nefasto presagio della fine. Con Trump, ripeto, no…… No?
    Credo invece che lo scenario “A” non cambierà, in quanto Nostro Signore, ci ha già rivelato gli eventi, ma il nostro
    Libero Arbitrio ci consente di alterarne il “corso”, forse con la Clinton saremmo passati da “B” e saremmo arrivati prima,
    forse con Trump passeremo da “C” e lo abbiamo allontanato. O forse il contrario …….
    Per questo le profezie sono importanti come “chiave” e non come “fine” , perché solo l’Altissimo conosce il “quando”.
    Qualcuno che stimo ha detto: “ Siate Consapevoli, Siate Preparati”

    Videre Nec Videri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Videre Nec Videri Grazie davvero per questo intervento: spero di cuore lo leggano in parecchi e ne facciano tesoro.

      Elimina
  12. http://www.supereva.it/trump-non-sara-presidente-per-molto-terribile-profezia-baba-vanga-23818#c_fb_02
    Che mi dite di questo...?
    Saluti...Marco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marco, lascia perdere. Non c'è personaggio più abusato e bistrattato di Vangelija Pandeva dai sitarelli scandalistici che scrivono di profezie. E' seconda solo a Nostradamus.
      Adesso non ho il tempo di approfondire, ma considera che le sono state fatte dire cose che mai ha proferito, inventando di sana pianta profezie a lei attribuite.
      Ho dato un'occhiata al link che riporti ed è un altro sito di quel genere. Un saluto. :-)

      Elimina
  13. Immaginavo...vedendo appunto il sito...aspettavo solo conferma...grazie
    Saluti
    Marco

    RispondiElimina
  14. Nuovo PDF del titolare di Royal Device

    http://www.royaldevice.com/calendario/3A-guerra.pdf

    Commenti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspetta che vedo se c'è un cerchio pure sul mio prato e ti farò sapere... a dopo

      Elimina
    2. Mi ha chiamato Luz de Maria e mi ha detto di dire al titolare di questo sito che la Madonna ha detto: "non cercate date!". Riferite grazie.

      Elimina
    3. @Aldo Mazzurco 15 novembre 2016 23:41
      Mi ha chiamato Luz de Maria e mi ha detto ..

      E' stata così sintetica? Strano solitamente scrive di quei papiri.... :-)

      Elimina
    4. @Aldo Sulle date la penso allo stesso modo. Dovresti trovare qualcosa in uno dei miei innumerevoli commenti. Ho citato nell'articolo sui papi il 2017 solo perchè pare convergano in quell'anno una serie di "sincronicità" che ho deciso di prendere in considerazione.
      Ma la mia idea sulle date è abbastanza conosciuta da chi segue il blog, lo ripeto qua perchè repetita iuvant:

      "La profezia datata è quella della visione popolare, da articoletto sulla rivista per fare notizia, ma il fenomeno della visione profetica è qualcosa di troppo complesso e legato a tantissimi fattori aleatori che raramente, se non in caso di fonte di altissima levatura, risulta precisa, soprattutto in termini di date.
      Quello che conta nelle visioni profetiche sono la descrizione degli eventi, i segni, i simboli, gli archetipi in gioco, il resto è materiale per fare del gossip."

      E ricordiamoci che "Quanto a quel giorno e a quell'ora, però, nessuno lo sa, neanche gli angeli del cielo e neppure il Figlio, ma solo il Padre." (Matteo 24, 36)

      Elimina
    5. @Anonimo Pdf da guardare con calma. A me, personalmente, le interpretazioni profetiche dietro i cerchi nel grano mi incuriosiscono e spesso le ho seguite. Entriamo in campo ufologico e molti storcono il naso: io no. Vedo ad un'occhiata veloce del pdf che prevede l'avvertimento per questo Natale. :-)
      Vista l'esperienza che ho di profezie buttate lì senza alcun prodromo\evento catalizzatore che mi faccia pensare ad un loro realizzarsi, ammetto che sono un po' scettico.
      Ma mai dire mai... :-) Comunque darò un'occhiata più approfondita. Se trovo qualcosa di interessante lo posto sempre qua. :-) Grazie mille.

      Elimina
    6. Convergo pure io da tempo sull'anno venturo perchè se la guerra in Jugoslavia è scoppiata a dieci anni esatti dalla prima apparizione, la guerra mondiale dovrebbe iniziare nel centenario di Fatima e concludersi con il meteorite atteso il 12 ottobre ovvero nel centenario del miracolo del sole che conclude le apparizioni. Tuttavia la Madonna ha spiegato che chi vive cercando date pensa a far previsioni e magari a prender tempo e non a una conversione immediata, ecco perchè non ha mai dato scadenze. Tuttavia se il mio ragionamento è corretto, la Madonna ha rivelato la data in modo "nascosto". Sentivo interiormente del 2017 come anno cruciale da molti anni quando ancora tutti pensavano al 2012 per i Maya. Potrei sbagliarmi ma spero di no e spero che davvero il mondo venga purificato perchè se dovessi vivere in un mondo corrotto e senza Dio come è oggi, allora preferivo morire sotto il camion tre anni fa dal quale invece sono uscito indenne.

      Elimina
    7. oltretutto anche San Paolo dovette riprendere dei fedeli quando aspettandosi il nuovo avvento, venivano presi da agitazione e smettevano di lavorare. del resto l'avvento per ognuno di noi potrebbe capitare in qualsiasi momento. come anche a me che tre anni fa (coincidenza) caddi dal tetto del capannone (uscendone miracolosamente senza danni permanenti).
      i spero che vi sia verità sopratutto nell'annunciazione dell'avveritmento, servirebbe a tutti vedersi dentro con l'animo di un bambino...anche a me che da adulto ho perso in ogni caso quella purezza.

      Elimina
    8. Era il 21 dicembre 2013, solstizio d'inverno. Una piccola frattura c'è stata al ginocchio sinistro, ma entrambe le gambe sono state schiacciate dal camion in manovra che sulle gambe si è fermato per una ventina di interminabili secondi. Il dolore immenso che si prova sotto quel peso nessuno potrà mai solo immaginarlo. Le gambe restarono immobili per ore in ospedale ma non c'era un solo segno di ammaccatura. Ho pregato sotto il camion e non ho mai perso conoscenza. Sentivo Dio e vedevo la folla che mi guardava lì sotto. In ospedale ho pregato insieme ai tanti malati che avevano perso la fede. Dio mi voleva con loro. A Natale il cappellano non si è mai visto, una laica portò la comunione ma nessuno la voleva e io la presi per non mandarla a mani vuote fingendo di essere cattolico.
      San Paolo era lui per primo convinto che il ritorno di Cristo fosse imminente, per questa ragione non si sposò e consigliò a tutti di non sposarsi con i fraintendimenti che nei secoli successivi ne deriveranno.

      Elimina
    9. eheheh io il polso destro, che frantumandosi a V tra ulna e radio era arrivato ad accorciarsi di 10 cm. l'infermiera mi mise un piede nell'incavo del gomito e poi tiro con tutte le forze per ingessarmi, ora ho il poso più lungo di un cm ghghg. 6 costole incrinate due scomposte, leggera eprforazione del polmone, ematoma subdurale di fegato e milza.
      Quando mi ripresi in ospedale quella stessa notte, stranamente avevo la certezza che quell'evento dovesse capitare,mentre mi svegliavo con la senzazione di una luce accesa dietro il mio letto...che non cera^^.

      Elimina
    10. Siamo chiamati a essere noi la luce sul moggio. Se siamo rimasti qui sulla Terra credo sia per testimoniare la Verità e la Vita. Dovevo essere operato ma nel periodo di Natale non c'erano nemmeno medici. Il ginocchio si è sistemato da solo. Certo non potrò più correre o giocare al pallone ma per me camminare è già un miracolo perchè ad altri hanno amputato le gambe. Dio ti benedica.

      Elimina
  15. eh si, non aveva tempo propio perchè deve preparare il nuovo messaggio! :)

    RispondiElimina
  16. http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=1597
    Saluti
    marco

    RispondiElimina
  17. Trump ha una pistola alla tempia, soccomberà anche lui?
    http://www.libreidee.org/2016/11/trump-ha-una-pistola-alla-tempia-soccombera-anche-lui/

    RispondiElimina
  18. RESTA L’IRAN DA DEVASTARE. TRUMP PROVVEDERA’?

    http://www.maurizioblondet.it/liran-ilnuovo-vecchio-nemico-ai-tempi-trump/

    RispondiElimina
  19. Stefano Pozza
    Qui si dice che Petrus Romanus sarà il prox Papa:

    http://www.rivelazioniprivate.org/la-profezia-di-san-malachia-ed-il-pontificato-di-papa-francesco.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il motto che mancava !!!
      Grazie
      YMan

      Elimina
    2. @Stefano Pozza Lo studio che viene fatto in questo sito è estremamente interessante. Avevo già visto le pagine originali del Lignum Vitae, ma mai avevo notato il punto dopo la frase: "In persecutione extrema S.R.E. sedebit.".
      Questa ulteriore suddivisione in due del presunto "ultimo motto" fa calzare la sequenza dei papi di Malachia con quella delle "profezie di papa Giovanni XXIII", che indicano un papa successivo a Francesco.
      Inoltre, a mio parere, non invalidano la profezia dei papi di Garabandal, nè la sequenza papale di Nostradamus, in quanto con Benedetto XVI inizia il tempo "delle due tiare papali", ovvero gli ultimi tempi della Chiesa, per cui Benedetto XVI resta l'ultimo papa canonico, secondo questa visione.
      Grazie mille per la segnalazione. :)

      Elimina
    3. @YMan Sei contento adesso? :) Anche il Ragno Baschero aveva ragione. :D

      Elimina
    4. Stefano Pozza
      Di niente ancora :)

      Elimina
    5. Eccome!
      Risponde a tutti i dubbi di cui abbiamo discusso in privato e colma l'assenza della figura papale fra Francesco e l'ultimo Papa.
      YMan

      Elimina
    6. Il papa successivo a Francesco sarebbe l'antipapa dello scisma e pertanto non può figurare nella lista di San Malachia.

      Elimina
    7. @Aldo dalle diverse profezie pare profilarsi uno scenario in cui da Benedetto in avanti ci sarà sempre più di una figura papale contemporanea. Questo spiega anche perché tutte le profezie sui papi indicano Benedetto XVI come la "linea di confine" oltre la quale gli ultimi tempi della Chiesa si compiranno. Come ho evidenziato negli articoli fin qui esposti e come si vedrà nei prossimi, il successore di Francesco sarà colui che sperimenterà lo scisma. In quanto scisma, dovranno necessariamente convivere almeno due figure papali, se non tre (Benedetto XVI potrebbe essere ancora vivo a quel tempo): ci saranno pertanto almeno il successore di Francesco e un antipapa. A mio avviso Benedetto XVI è stato l'ultimo papa canonico della Chiesa Cattolica e ultimo motto nell'elenco di San Malachia, ultimo papa indicato dalla Madonna a Garabandal, ultimo papa designato da Nostradamus nella sua mini storia dei papi, ultimo papa prima dei "due fratelli" nelle profezie di "papa Giovanni XXIII", poi abbiamo le interpretazioni di Apocalisse, i sette re, e altre interessanti coincidenze che vedremo più avanti.

      Elimina
    8. Uhmm questa novità del 'punto' di primo acchitto mi convince... a metà :P
      Quel punto dopo sedebit potrebbe significare in effetti solo un preambolo, una fase di transizione in cui qualcuno in persecuzione estrema 'siederà'... laddove dovrebbe star seduto ancora un altro (Benedetto 16°)...
      Ma poi - finita quella transizione - quel Petrus romanus sarebbe proprio lo stesso Francesco, colui che prima si dichiarava solo 'vescovo di Roma' e che dopo la morte di Benedetto16° diventerebbe allora a tutti gli effetti 'Petrus'...
      Quindi potrebbe essere: 'In persecuzione estrema della Santa Romana Chiesa SIEDERA'. Pietro Romano, colui che PASCERA' il gregge in molte tribolazioni'
      Anche perché sarebbe strano altrimenti avere due motti con 2 verbi al futuro (che poi diventano 4) uno dopo l'altro... così come è strano in se stesso un motto così lungo e con un verbo al futuro... laddove tutti i motti precedenti sono concisi e senza verbi che non siano participi...
      Aggiungerei che quel punto messo lì potrebbe essere forse anche quello un semplice riferimento al versetto di Apocalisse 17,10 che dice: “l’altro non è ancora venuto e quando sarà venuto..”, a conferma che il riferimento sarebbe comunque ad una sola persona e non due:
      “In persecutione extrema sedebit [PUNTO]” = ‘l’altro non è ancora venuto’
      “Petrus romanus, qui pascet…” = “e quando sarà venuto…”
      Se però l’interpretazione fosse questa… allora vorrebbe dire che Benedetto16 – almeno per le profezie di Malachia - muore prima di Francesco…

      P.s.: aggiungo anche che il numero dei motti se fosse 112 avrebbe simbolicamente senso in chiave millenarista, nella misura in cui avremmo 112papi + 888 (cifra di Cristo) = 1000, mentre con 113 papi non si avrebbe più il ‘mille e non più mille’…… :)) :P

      Elimina
    9. @"quel lettore anonimo" Interessante argomentazione: in alcuni punti un po' complicata ma siamo qui per questo :P
      Devo essere sincero: ammetto che la presenza o meno di un altro motto non mi coinvolge più di tanto. A me interessa che la convergenza profetica su Benedetto XVI sia reale e non un'illusione. Che dopo ci sia Francesco o anche un ulteriore papa non è così rilevante, come invece è il fatto che con Benedetto XVI "sono iniziati i tempi predetti" (cit.). Nella quinta parte dell'articolo sui papi che ho appena pubblicato noterai ancora il tuo contributo :)
      Il dipinto però non è di Giotto, ma ne hai dette talmente tante di cose interessanti e corrette che un piccolo refuso te lo puoi concedere :)
      Grazie ancora :)

      Elimina
    10. Ah non era Giotto? :) Dove avevo trovato quell'immagine avevo letto così... vatti a fidare delle conoscenze di storia dell'arte altrui... :P

      Comunque l'accezione 'Petrus romanus' a Francesco si addice bene: è un papa pastore ('pascet oves...'), si barcamena 'in molte tribolazioni' con le sue pecorelle (profughi, poveri...), ha sempre messo l'accento sul suo essere vescovo di Roma, è stato anche eletto in un giorno (13 marzo) in cui mi pare nel calendario liturgico si festeggia fra gli altri un beato Pietro del centro italia (e certi riferimenti al santo del giorno dell'elezione nelle profezie di Malachia sono presenti altre volte)...
      Poi la presenza di un altro motto - nell'ipotesi: un Petrus romanus in più rispetto al Francesco che solo 'sedebit'... - potrebbe indurre anche a pensare che il successore di Francesco sia un papa valido e non ad esempio la bestia/8° re di Apocalisse, il che non è poco..: se avvenisse che il falso profeta fosse un papa legittimamente eletto (dopo la morte o ritiro di Francesco) da un conclave massonico... il papa realmente valido ("che era e che è" nelle orme di Cristo, a differenza della bestia 'che era e non è') a quel punto sarebbe quello frutto di un successivo necessario scisma...

      Elimina
    11. @Anonimo Beh, sulla base dell'analisi che ho fatto negli articoli il papa successivo a Francesco sarebbe legittimo, ma affiancato poi da quello scismatico. Esiste comunque, in base a certe profezie, un "alone" di non legittimità di qualsiasi papa successivo a Benedetto XVI, come se da Ratzinger in poi inizi un'era di confusione spirituale che giunga fino al vertice stesso della Chiesa.

      Elimina
  20. Stefano Pozza
    Di niente :)

    RispondiElimina
  21. Stefano Pozza

    Metto anche questo link per i lettori
    http://www.rivelazioniprivate.org/san-malachia.html

    RispondiElimina
  22. Stefano Pozza
    https://www.youtube.com/watch?v=ueeNCrTvEDI

    In questo video si dice che l'anticristo salirà al potere il giorno di San Norberto e nn San Paolo

    Io ci sono su facebook https://www.facebook.com/stefano.alchimista

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @StefanoPozza la questione di San Norberto versus San Paolo su quella profezia di Anguera è nota e ancora aperta. Alcuni mettono in dubbio San Norberto perchè nella profezia si parla di "un grande santo", mentre questo è quasi sconosciuto ai più.

      Elimina
    2. Stefano Pozza

      Ok

      Elimina
  23. Meanwhile around us .........

    20 Novembre 2016: Si chiude l'anno/Giubileo della Misericordia

    " «Parla al mondo della Mia Misericordia… Questo è un segno per gli ultimi tempi, dopo i quali arriverà il Giorno della Giustizia. Fintanto che c’è tempo ricorrano alla sorgente della Mia Misericordia.» (Diario di Santa Faustina) "

    20 Novembre 2016: Celebrazione Solennità di Cristo Re dell’universo

    " Il 20 novembre 2016, Giove (il pianeta RE) entrerà nel corpo (grembo) della costellazione della Vergine (la Vergine, appunto). "

    "Dopo 9 mesi e mezzo, Giove uscirà dal grembo della Vergine. All’uscita (nascita) di Giove, il 23 settembre 2017, noi vedremo la costellazione della Vergine con il sorgere del sole precisamente dietro di essa (la donna vestita di sole). Ai piedi della Vergine troveremo la luna."

    "«Nel cielo apparve poi un segno grandioso: una donna vestita di sole, con la luna sotto i suoi piedi e sul suo capo una corona di dodici stelle. Era incinta e gridava per le doglie e il travaglio del parto.» APOCALISSE, 12 "

    Che Domenica ........

    Videre Nec Videri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e il 23 settembre 1968 Padre Pio ascese al cielo... solo coincidenze

      Elimina
    2. Caro Aldo, amo le coincidenze ..... ;)

      Videre Nec Videri

      Elimina
    3. @VidereNecVideri Ti segnalo che nell'area commenti dell'articolo delle "profezie sull'elezione di Donald Trump" è stata fatta da alcuni lettori una disamina di una certa qualità su quella congiunzione astronomica legata ad Apocalisse 12. Pare non sia così precisa, anche se ammetto che la cosa è veramente suggestiva. :)
      Se hai tempo e voglia dagli un'occhiata... anche se ammetto che cercare in mezzo a 206 commenti non è il massimo. :)

      Elimina
    4. @ MBLux,

      Già fatto in "tempi non sospetti" ..... infatti sono partito proprio da lì.
      Ed indipendentemente dal "groviglio" (immancabile) di commenti più o meno in linea con l'interpretazione non di una profezia qualunque, ma della "Profezia" par excellence, cioè L'Apocalisse, la "suggestione" assume contorni alquanto interessanti ........
      Il senso del mio commento è tutto nella risposta all'ottimo Aldo Mazzurco ......

      " Nel frattempo " , in attesa di "sorprese" dal Vaticano, anticipo a tutti i lettori di questo prezioso Blog i miei migliori auguri di ....... BUON 2017 ;)

      Videre Nec Videri

      Elimina
    5. Happy new endtime year anche a voi ;)

      Elimina
    6. @Videre&Aldo Auguri anche a voi :D

      Elimina
  24. "Vedrete la trasformazione della Terra" Madonna di Anguera

    http://spirituale.altervista.org/wp-content/uploads/2015/01/BD043-LA-TRASFORMAZIONE-DELLA-TERRA.pdf

    RispondiElimina
  25. L'ombra di Sion e il muro di Park Avenue
    ... il quadro si delinea.

    http://comedonchisciotte.org/lombra-di-sion-e-il-muro-di-park-avenue/

    RispondiElimina
  26. Credo che lei abbia un po confuso le cose, troppe notizie possono confondere.

    Il capito più importante in assoluto lasciando perdere varie profezie, vere o no, è il cap 17 dell'apocalisse, come ha citato...

    Intanto i Re-Papi sono 7 e non 8... uno dei 7 diventa l'anticristo cioè l'ottavo, non ce nessuna altro che sale al trono... forse lei non sa, ma io si, che durante l'elezione che poi fu eletto Ratzinger, quello che vince realmente fu Bergoglio, Ratzinger arrivò secondo, questo particolare lo sanno in pochi, dopo che io l'ho rivelato, Bergoglio si è ritirato, da quell'elezione, solo che lui non ha voluto, e quale scusante usò per non accettare, disse questa frase: " IL MONDO NON è ANCORA PRONTO PER ME" la frase come si legge bene è tutto un programma, dire quasi un ammissione di colpevolezza. Ora abbiamo avuto per quasi 8 anni Benedetto XVI, "quindi i primi 7 anni", poi BXVI viene defenestrato dal suo ruolo, pur rimanendo pontefice a tutti gli effetti lo è ancora, il vero pontefice è lui. Ora cosa dice la frase dell'apocalisse:

    "E i re sono sette: i primi cinque sono caduti; uno è ancora in vita, l’altro non è ancora venuto e, quando sarà venuto, dovrà rimanere per poco. La bestia, che era e non è più, è l’ottavo re e anche uno dei sette, ma va in perdizione.

    leggiamo bene...

    Qui c'è un problema che non sappiamo a quale tempo sia riferito questo discorso se al tempo moderno oppure se è un discorso di altro genere, ammettiamo l'ipotesi del papato.

    il fatto che dica uno è ancora in vita, fa capire che quello che è in vita è molto anziano, perchè è il modo di sottintende proprio questo, quindi parla di BXVI.

    l'altro non è ancora venuto, potrebbe intendersi che non stato ancora eletto ufficialmente.

    l'interpretazione si gioca tutta su questo discorso"che era e non è più, è l’ottavo re e anche uno dei sette,"

    "che era e non è più, "

    se BXVI è il settimo, e lo è, il sesto chi è? Francesco che è stato eletto precedentemente, e che ora ha preteso il suo trono, facendo abdicare o escludere BXVI, quindi non è il quinto come dice lei, ma il sesto, che diviene l'ottavo, perchè il sesto passa avanti al settimo, lo sostituisce e lo scalcava. Ecco perchè abbiamo due pontefici su uno stesso trono o due troni.

    C'è un altra profezia nella quale La Madre di Dio, asserisce che ci sarebbero stati due pontefici e che quello che governa era un vescovo che regnava sagacemente, Francesco ha tutte le caratteristiche per essere sagace e ha tutte le caratteristiche per essere almeno il falso profeta, se non l'anticristo stesso.

    Quindi è lui l'ottavo.

    Il discorso del Drago, è un soggetto terzo che non è direttamente nella chiesa, ma qua sorvolo.

    Queste cose che le ho già pubblicate nei miei blog.


    Il discorso della Tomba è interessante, ma posso dire che troveranno il corpo di Cristo(anche se sarà creato geneticamente dal sangue delle sindone) quindi avendo un doppio riscontro sanciranno che quello è il corpo di colui che è nella sindone e siccome si pensa che sia il Cristo quello della sindone, ne verrà fuori il finimondo, perchè è l'unica cosa che potrà far insorgere il popolo contro la Chiesa e come dice in apocalisse, gli uomini la spoglieranno dalle sue vesti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre che sia questo il tempo dei due ultimi pontefici...Come ho scritto sopra è solo un ipotesi ma ha molti risvolti inquinanti. Però c'è da dire una cosa, i 1260-1290 facciamo anche 1320 giorni sono già trascorsi per Francesco, per cui sembra strano che sia lui l'anticristo. Però secondo me ci sarebbe una possibilità, non dico nulla..

      C'è un altra possibilità, che l'interpretazione di quel passo non sia rivolta direttamente al papato, ma a qualcos'altro che abbia un simbolismo di altro genere.

      Elimina
    2. interpretazione davvero interessante...il che spiegherebbe anche la processione duale delle mitre sulle teste della bestia.

      Elimina
    3. @YhwhnnBoanerges Nella mia interpretazione era Benedetto XVI "il quinto", non Francesco. Ad ogni modo la sua interpretazione è certamente interessante anche se è strana l'accezione "non negativa" che la profezia fa del sesto re, ovvero Francesco, che secondo lei sarebbe "la Bestia" o "il falso profeta".

      "l’altro non è ancora venuto e, quando sarà venuto, dovrà rimanere per poco"

      La frase indica semplicemente un re che regnerà per breve tempo, non sembra legato alla Bestia.
      Ad ogni modo è un'ipotesi. D'altronde l'esegesi di questi testi è assolutamente complessa, se poi aggiungiamo il dubbio che lo scritto si riferisca realmente allo scenario di cui stiamo parlando, ovvero quello degli attuali papi, la cosa diventa ancora più aleatoria.
      Come al solito, non è la singola profezia che dà solidità al costrutto, ma l'insieme del corpo profetico.

      Elimina
    4. "che era e non è più, " ho dimenticato significa che era (Re) e non è più(abdicato)

      Elimina
    5. MBLux.... non è possibile che sia il quinto Benedetto XVI, perchè se i primi 5 sono già deceduti, quindi il testo apocalittico da per scontato e assicurato che non ci sono più; di conseguenza se il tempo è questo noi abbiamo a che fare con solo due pontefici, non possiamo a nostra discrezione alterare la terminologia perchè così ci tornano i conti, sbagliato, allora se fosse come dice lei, potrebbe pure essere il terzo, il primo, tanto cosa cambia nulla...Se si fa un interpretazione ci si deve attenere a quello che è scritto, se è scritto così c'è una ragione...

      Elimina
  27. Pedro Regis, colui che riceve i messaggi dalla Madonna di Anguera, ha fatto sapere che il santo caduto da cavallo che si festeggia nel giorno in cui apparirà l'Anticristo è San Norberto che si celebra il 6 giugno, ma purtroppo non dice l'anno.

    ILNIENTE1989

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma gli anni non possono essere detti, perchè il tempo a seconda di come l'uomo lo percorre può mutare...

      Elimina
    2. 6 giugno potrebbe essere la data dopo il crollo della Chiesa, dalla quale come dice il ragno nero, uscirà da un suo ramo antico, della primitiva chiesa, l'anticristo, che come un cesare salirà in vaticano, e si verrà proclamato pontefice.

      profezia del ragno nero sul papato:
      http://666anticristobestia.blogspot.com/2016/04/profezia-ragno-nero-avverata-nel-2013.html

      Elimina
    3. Resta un dubbio: siete certi che Pedro Regis vede la Madonna? Se si come mai non si è mai espressa apertamente a sostegno di papa Francesco sapendo che Anguera viene strumentalizzata dai nemici del papa?
      Pedro in privato sostiene apertamente i tradizionalisti pertanto non date per scontato che lui veda la Madonna.

      Elimina
    4. Fatto sta che la Madonna ad Anguera ha fatto e continua a fare tutt'oggi previsioni sorprendentemente azzeccate... come non credergli?!
      Poi Regis dice di sapere l'anno, ma nn l'ha comunicato.

      Comunque sia quello che bisogna capire è qnd e se compariranno il papa santo ed il grande monarca che porteranno 25 anni di pace fino alla venuta dell'anticristo, e quindi bisogna vedere se le varie profezie a riguardo, comprese le profezie della madonna di la salette e le profezie di Roncalli, sn bugiarde o meno.

      Che se pensate?!

      Non so se si capisce, ma ho più dubbi su la salette che su Anguera.

      Analizzando le profezie sul grande monarca e sul santo papa, e incrociandole con altre profezie ci sono molte, troppe incongruenze.

      Mi spiego...
      Se il successore di Bergoglio è il falso profeta di conseguenza manca poco all'arrivo dell'anticristo.
      Invece, se dovesse apparire il papa santo non sarebbe plausibile l'avvento del falso profeta dopo Bergoglio e tutto il ragionamento fatto in questi 4 post sui papi andrebbe a farsi benedire.
      Inoltre, stando alle profezie di la salette il santo papa ed il grande monarca dovrebbero comparire sulla scena durante la guerra, dopo il castigo preannunciato a Garabandal, ma prima dei 3 giorni di buio per almeno 25 anni.. ma se la presenza dell'anticristo è più volte sottolineata da altre profezie sin dall'inizio della guerra com'è possibile tutto ciò?

      ILNIENTE1989

      E' un casino...

      Elimina
    5. Credo che sia bene non ascoltare nessuno solo quello che dice Cristo nel vangelo....dopo tutto, tutto parte da lì...

      http://vangelodicristo.blogspot.it/2016/10/il-vangelo-ci-rivela-quando-verra-la.html

      Elimina
    6. Messaggi come questo di Anguera sono assurdi: "WK: per causa sua molti moriranno." Onix da leggere al contrario davanti allo specchio ecc. ma vi pare che la Madonna si metta a fare cruciverbi e anagrammi?
      Su La Salette io penso sia vera perchè la Madonna per la prima volta è stata durissima sulla corruzione del clero con la frase "cloache di impurità" anticipando ciò che oggi è noto a tutti. Mi pare però che vi siano testi un po' diversi del messaggio rivelato che comunque risulta complesso e soprattutto non si comprende il perchè rivelare tutto ciò con quasi due secoli di anticipo a due generazioni che quindi avrebbero visto poco o nulla di quando predetto, supposto che la generazione sfortunatissima (per citare Stomberger) che la subirà sia la nostra.
      La Madonna a Luz de Maria ha detto di non cercare date che impazzano sugli eventi predetti e di pensare solo a pregare.

      Elimina
    7. @ILNIENTE1989 Le profezie sul Grande Monarca ed il papa santo sono una caterva, ma completamente fuori dal coro rispetto i nostri tempi. Io invece ho trovato una certa correlazione tra quei vaticini e l'ascesa di Napoleone, incoronato da Pio VII.
      Se ci fai caso praticamente tutte le profezie sul papa santo e il monarca sono antecedenti il 1800, o al massimo contemporanee a Napoleone, salvo errori od omissioni.
      Inoltre l'immagine di un monarca, incoronato da un papa, che riporta la santità nel mondo con la forza delle armi mi pare un po' anacronistica per i nostri tempi, mentre è coerente con l'Impero napoleonico.
      Chiaramente la mia è solo un'ipotesi con cui mi sono confrontato spesso con altri amici appassionati dell'argomento. Il fatto che questi eventi "precedano" l'avvento dell'anticristo, ovvero il sistema massonico finanziario globale, rende ancor più vere quelle profezie.
      Ora sono di corsa ma possiamo confrontarci, su questo, anche in dettaglio.

      Elimina
    8. @MBLux Bella interpretazione.. se non erro mi pare di capire che questo blog è il tuo comunque.. devo farti i miei complimenti per questo tuo lavoro... certo che mi piacerebbe confrontarci nel dettaglio per me è un piacere ed un onore.
      Comunque, Nostradamus se non sbaglio parla di 3 storici anticristo.
      Il primo dei 3 sembra proprio Napoleone, poi Hitler e l'altro ancora deve arrivare...
      Fatto sta che se diamo per vero che Napoleone sia il grande Monarca non può essere anche il primo Anticristo..no? che ne pensi?
      Grazie mille per la tua risposta.

      ILNIENTE1989

      Elimina
    9. Manzoni ha scritto il 5 Maggio in onore della conversione di Napoleone in punto di morte e a lui personalmente la Madonna di Ancona diede un miracolo come poteva mai essere l'anticristo?
      Hitler, Stalin, Pol Pot, i generali argentini ecc. si erano criminali. L'anticristo che verrà è il male incarnato e farà miracoli per ingannare gli uomini, pertanto non sarà un uomo mortale comune.

      Elimina
    10. @Aldo Mazzurco non sapevo che il Manzoni ha scritto il 5 maggio per la conversione di Napoleone e che ci fosse stata una sua conversione in punto di morte.. Ammetto di non essere molto ferrato sull'argomento.. ok come non detto.. ma dalle opere di Napoleone comunque non mi sembra il grande monarca.. perché pensate sia lui?
      comunque riprendendo le parole di Nostradamus (copio e incollo di seguito una delle tante interpretazioni fatte su internet):

      “Vicino all’Italia un imperatore nascerà , il cui trono costerà molto caro al reame.Chi lo conosce non lo descrive come re , ma piuttosto come macellaio”Nostradamus descrive dapprima il luogo in cui nacque Napoleone.. la Corsica , molto vicina alle coste italiane. Poi scopriamo che Napoleone non era riconosciuto per le sue qualità da statista , ma per i suoi istinti bellicosi.

      La leggendaria ascesa di Napoleone da semplice soldato ad imperatore di Francia , e il suo comportamento ostile verso la Chiesa , vengono descritti da Nostradamus con queste parole :
      “Da soldato semplice perverrà all’impero, da vestito corto perverrà al lungo, Valente alle armi , in Chiesa oltremodo malvagio, spreme i preti come acqua da una spugna”
      Nostradamus non profetizzò solo l’ascesa di Napoleone , ma anche la morte in esilio nell’isola di Sant’Elena :
      “Il governante che ha condotto molti , è lontano dal suo cielo, fra linguaggi stranieri. Finirà su un isoletta di cinque miglia, in una tana sul mare e non potrà sfuggire”

      ILNIENTE1989

      Elimina
    11. @ILNIENTE1989 E' un argomento molto delicato e complesso, questo, e hai fatto benissimo a metterlo sul piatto.
      Pensa che stavo pensando di dedicargli un'intera parte di questo lungo articolo sul papato che sto pubblicando sul blog.
      Partiamo da Nostradamus: è indubbio che il profeta si riferisca ad un Grande Monarca del futuro, tanto che gli dedica un'intera epistola.
      L'epistola di Nostradamus ad Enrico II, infatti, pare sia indirizzata in realtà proprio a questo Monarca del futuro.
      E' anche vero che, certamente, Nostradamus non identifica il Grande Monarca con Napoleone. E' chiaro che sono due personaggi distinti in quelle profezie ed è chiaro che la figura di Napoleone, sempre che le interpretazioni siano corrette (ricordiamoci che non stiamo parlando di matematica), è posta con un'accezione negativa. L'enumerazione che fai dei tre anticristi deriva dal fatto che il veggente in una delle sue quartine parla del "terzo anticristo", mentre in altre troviamo l'anagramma di "napaulon roy", per Napoleone, ed il nome "hister", per Hitler.
      Benissimo: abbiamo la descrizione di tre anticristi, l'ultimo dei quali è "in linea" con le profezie, in quanto si dice che negli ultimi tempi verrà il tempo dell'Anticristo, che è anche un'incarnazione, una persona, non solo un sistema corrotto di cui il mondo è prigioniero.
      Nostradamus, oltre all'Anticristo, ci parla di un Grande Monarca del futuro, che non è affatto detto sia un monarca in senso letterale, con poteri temporali, anzi, pare piuttosto un Grande Monarca dello spirito, un "Monarca Universale" come lui stesso lo chiama nella sua epistola.
      Questo Monarca, peraltro, pare scoprirà la sua origine successivamente, da questo deduciamo che non sarà fin da subito di ricchi e nobili natali.
      Detto questo, siamo ancora in linea con le profezie di questo blog. Si parla infatti del ritorno di un grande spirito, un grande Avatar spirituale che sul finale del più terribile momento delle tribolazioni riporterà la fede in Dio sulla Terra, ormai martoriata e stanca dalla distruzione dell'uomo e dagli eventi cataclismatici.
      (continua...)

      Elimina
    12. Peraltro "il giglio", il fleur-de-ly, legato alle origini di questo Monarca, lo collegano anche al ritorno di Cristo, secondo una visione di stampo esoterico che lega la stirpe di Cristo a quella del giglio di Francia, ma non è detto che sarà un francese.
      Dove abbiamo, invece, in Nostradamus, l'accoppiata Grande Monarca e papa Santo? Io non sono riuscito a trovarla. Nostradamus parla di molti pontefici, alcuni anche quasi santi, ma non mi pare si parli della coppia che un certo filone profetico precedente al 1800 ha evidenziato.
      Anzi, la quartina 4 della centuria I pare dire il contrario:

      Nostradamus, Centuria I-4
      Su tutto l’universo sarà fatto un Monarca,
      che in pace e in vita non sarà a lungo:
      allora si perderà la barca del pescatore,
      sarà governata nel più grande detrimento.

      Proprio in presenza del Grande Monarca, la Chiesa sarà in grande detrimento, nel pieno delle tribolazioni.
      Cosa ce ne facciamo, allora, di tutte quelle profezie precedenti al 1800 (e sono davvero tante) che parlano della coppia papa santo - grande monarca?
      Io, ti ripeto, sono ancora in fase di studio su questa questione e se vorrai darmi una mano, visto che la cosa, mi pare di capire, ti interessa particolarmente, te ne sarò grato. :)
      Vorrei anche farci un articolo, una volta raccolto tutte le informazioni necessarie.

      Per rispondere alla domanda ci sono diverse ipotesi:

      1) Quelle profezie riguardano Napoleone e Pio VII e sono inquinate dal concetto del "grande monarca", nato con Nostradamus e credo, conosciuto al tempo in cui quelle profezie sono state formulate. A favore di questa ipotesi c'è anche il fatto che a volte alcune di queste sono pronunciate da personaggi religiosi, senza un vero dono di profezia, ma che si limitavano a ripetere quello che, all'epoca, si conosceva di "quella storia", ovvero del monarca che doveva salvare la religione in terra in accoppiata ad un pontefice santo.

      2) Quelle profezie non riguardano nemmeno Napoleone e sono semplicemente il frutto della "moda escatologica" dell'epoca. Moda che è andata avanti fino agli inizi del 1900, quando ancora di profezie come quelle si stampavano libri su libri, ma sempre con fonti precedenti al 1800.
      La "moda" di adesso sarebbe cambiata, cambiando la natura delle profezie. Chiaramente questo secondo punto presuppone una natura totalmente immaginativa e senza alcun fondamento delle profezie stesse, cosa che piacerà molto agli scettici.

      3) Quelle profezie sono vere, riguardano realmente un'accoppiata "Monarca-papa santo" di un prossimo futuro, ma, al momento, io stesso non ho idea di come incastrarle nella linea temporale che sto componendo con le profezie che ho fin'ora preso in esame.

      Questo, per adesso, è tutto. Se vuoi proseguire il discorso io, come avrai notato, sono apertissimo, anche a cambiare idea. Solo gli stupidi non cambiano mai idea. :)

      Un caro saluto.

      Elimina
    13. @MBLux ti ringrazio per il tempo che mi hai dedicato nei tuoi due precedenti commenti.
      Il problema di fondo è che esistono profezie che si contraddicono sulla questione Grande Monarca-Santo papa... Io credo che per forza di cose almeno un profeta/apparizione mariana menta a questo punto.

      (continua...)

      ILNIENTE1989

      Elimina
    14. Mi spiego...
      La Madonna a La Salette ha parlato di queste due figure, e per capirci meglio, riporto di seguito le due lettere di Melania e Massimino (i due veggenti di La Salette) indirizzate a Papa Pio IX:

      Grenoble, 6 luglio 1851


      Dalla lettera al Santo Padre Pio IX, messaggio a Melania della Madonna:

      Melania, sto per dirti qualcosa che non dirai a nessuno. Il tempo della collera di Dio è arrivato, se, quando avrai detto ai popoli ciò che ho detto adesso e che ti dirò di dire ancora; se, dopo ciò, essi non si convertiranno, non si farà penitenza e non si cesserà di lavorare la domenica e si continuerà a bestemmiare il santo nome di Dio, in una parola, se la faccia della terra non cambia, Dio si vendicherà contro il popolo ingrato e schiavo del demonio. Il mio Figlio sta per manifestare la sua potenza.

      Parigi, questa città macchiata da ogni sorta di crimini, perirà infallibilmente, Marsiglia sarà inghiottita poco tempo dopo. Quando queste cose succederanno, il disordine sarà completo sulla terra; il mondo si abbandonerà alle sue empie passioni.

      Il Papa sarà perseguitato da ogni parte, gli si sparerà addosso, lo si vorrà mettere a morte, ma non gli potranno far nulla. Il Vicario di Cristo trionferà ancora una volta.I sacerdoti, i religiosi e i vari servi del mio Figlio saranno perseguitati e molti moriranno per la fede in Gesù Cristo. Regnerà in quel tempo una grande fame.

      Dopo che saranno avvenute tutte queste cose, molte persone riconosceranno la mano di Dio su di loro e si convertiranno e faranno penitenza dei loro peccati.

      Un grande Re salirà sul trono e regnerà per alcuni anni. La religione rifiorirà e si spanderà su tutta la terra e la fertilità sarà grande, il mondo, contento di non mancare di nulla, ricomincerà con i suoi disordini e abbandonerà Dio e si darò in braccio alle sue passioni criminali.

      Vi saranno anche dei ministri di Dio e delle spose di Gesù Cristo che si abbandoneranno ai disordini e questa sarà una cosa terribile; ìnfine un inferno regnerà sulla terra: sarà allora che nascerà l'Anticristo da una religiosa, ma guai ad essa; molte persone gli crederanno perché si dirà venuto dal cielo; il tempo non è molto lontano, [...].

      Figlia mia, tu non dirai ciò che ti ho detto, tu non dirai, se devi dirlo un giorno, tu non dirai quello che riguarda ciò, infine non dirai nulla finché non ti permetto di dirlo.

      (continua...)

      ILNIENTE1989

      Elimina
    15. Grenoble, 3 luglio 1851

      Il 19 settembre 1846 noi abbiamo visto una bella Signora. Noi non abbiamo detto che quella Signora fosse la Santa Vergine, ma abbiamo sempre detto che era una bella Signora. Io non so se fosse la Santa Vergine o un'altra persona, ma oggi credo che fosse la Santa Vergine. Ecco ciò che quella Signora mi ha detto.

      Se il mio popolo continua, ciò che sto per dirti arriverò al più presto, se cambia un poco, sarà più tardi. La Francia ha corrotto l'universo, un giorno sarà punita. La fede si spegnerà in Francia. Un terzo della Francia non praticherà più la religione o quasi. L'altra parte la praticherà ma non bene. [...] In seguito le nazioni si convertiranno e la fede si riaccenderà dovunque. Una grande contrada dell'Europa del Nord, ora protestante, si convertirà e sull'esempio di quella contrada anche le altre nazioni del mondo si convertiranno. Prima che questo accada si verificheranno nella Chiesa grandi turbamenti e poco dopo il Santo Padre, il papa, sarà perseguitato. Il suo successore sarà un pontefice che nessuno s'aspetta. Poco dopo giungerà una grande pace, ma non durerà a lungo. Un mostro verrà a turbarla. Tutto quello che vi dico accadrà nel prossimo secolo o al più tardi negli anni del duemila [Massimino Giraud]. Ella mi ha detto di dirlo qualche tempo dopo.

      Mio Santo Padre, la vostra benedizione ad una delle vostre pecore.
      Massimino Giraud.




      Qui abbiamo anche un tempo di pace di 25 anni subito precedenti all'arrivo dell'Anticristo.

      (continua...)

      ILNIENTE1989

      Elimina
    16. Poi abbiamo il mistico bavarese Bartolomeo Holzhauser che sul grande monarca e sul santo papa sembra in linea con la Vergine di La Salette.
      Di seguito riporto le sue profezie riguardanti tale concetto:

      "Il quinto periodo della Chiesa, che iniziò attorno al 1520, terminerà con l'arrivo del Papa Santo e del potente Monarca che è chiamato “Aiuto di Dio” perchè ripristinerà ogni cosa. Il quinto periodo sarà un tempo di afflizione, desolazione, umiliazione e povertà per la Chiesa. Gesù Cristo purificherà il suo popolo per mezzo di crudeli guerre, carestie, flagelli, epidemie, ed altre terribili calamità. Egli inoltre affliggerà e indebolirà la Chiesa Latina con molte eresie. E' un periodo di defezioni, calamità e sterminio. Quei cristiani che sopravvivranno alla spada, ai flagelli e alla carestia saranno pochi".

      "Non dovremmo temere, durante questo periodo, che i maomettani ritornino per mettere in atto i loro sinistri progetti contro la Chiesa latina? Durante questo periodo molti uomini abuseranno della libertà di coscienza che gli è stata concessa. E' di tali uomini che Giuda l'apostolo parlava quando disse: "Costoro bestemmiano tutto ciò che ignorano; ed essi corrompono tutto ciò che essi conoscono per mezzo dei sensi, come animali senza ragione. Siedono insieme a mensa senza ritegno , pascendo se stessi; sono sobillatori pieni di acredine, che agiscono secondo le loro passioni; la loro bocca proferisce parole orgogliose e adulano le persone per motivi interessati; provocano divisioni, gente materiale, privi dello Spirito.
                                                                                    
      Durante questo periodo infelice, ci sarà rilassatezza nei precetti divini e umani. La disciplina ne soffrirà. I Sacri Canoni saranno completamente ignorati, e il Clero non rispetterà le leggi della Chiesa. Tutti si lasceranno trasportare e saranno indotti a credere e a fare ciò che più gli aggrada, secondo le esigenze della carne. Metteranno in ridicolo la semplicità cristiana; la considereranno follia e assurdità, ma avranno il più grande riguardo per la conoscenza avanzata, e per l'abilità di offuscare gli assiomi della legge, i precetti morali, i Sacri Canoni e i dogmi religiosi con obiezioni insensate e argomentazioni elaborate. In conseguenza di ciò, nessun principio - per quanto santo, autentico, antico e sicuro possa essere - resterà scevro da censure, critiche, false interpretazioni, modifiche e limitazioni fatte dagli uomini".

      (continua...)

      ILNIENTE1989

      Elimina
    17. "...Questi sono i tempi cattivi... L'eresia è dappertutto, e i seguaci dell'eresia sono al potere quasi dapertutto. Vescovi, prelati e sacerdoti dicono che stanno facendo il loro dovere, che sono vigili e che vivono come si conviene al loro stato in vita. In tal modo, percio', tutti loro cercano scuse. Ma Dio consentirà un grande male contro la sua Chiesa: gli eretici e i tiranni verranno improvvisamente e inaspettatamente; irromperanno nella Chiesa mentre vescovi, prelati e sacerdoti sono addormentati. Entreranno in Italia e devasteranno Roma; bruceranno le chiese e distruggeranno tutto... Il sesto periodo inizierà con il potente Monarca e il Pontefice Santo... durerà fino alla rivelazione dell'Anticristo.    In questo periodo Dio consolerà la sua Santa Chiesa per le afflizioni e le grandi tribolazioni che ha patito durante il quinto periodo. Tutte le nazioni diverranno cattoliche. Le vocazioni saranno abbondanti come non mai, e tutti gli uomini cercheranno solo il Regno di Dio e la sua giustizia. Gli uomini vivranno in pace e questa verrà concessa perchè la gente farà pace con Dio. Essi vivranno sotto la protezione del Grande Monarca e dei suoi successori.   Durante il quinto periodo abbiamo visto solo calamità e devastazione, oppressione dei cattolici da parte di tiranni ed eretici, esecuzioni di re e cospirazioni per instaurare repubbliche. Ma, per mano di Dio onnipotente, durante il sesto periodo avverrà un così meraviglioso cambiamento che nessuno può umanamente immaginarlo. Il potente Monarca, che sarà inviato da Dio, estirperà tutte le repubbliche. Sottometterà tutto alla sua autorità e mostrerà grande zelo per la vera Chiesa di Cristo. L'impero dei maomettani sarà distrutto e questo monarca regnerà in oriente come in occidente. Tutte le nazioni verranno ad adorare Dio nella vera fede cattolica e romana. Ci saranno molti santi e dottori sulla terra. La pace regnerà su tutta la terra perchè Dio legherà Satana per un certo numero di anni prima dei giorni del figlio della perdizione. Nessuno potrà distorcere la parola di Dio; durante il sesto periodo ci sarà un Concilio ecumenico che sarà il più grande di tutti i concili. Con la grazia di Dio, con la potenza del Grande Monarca, con l'autorità del Santo Pontefice e con l'unione di tutti i principi più devoti, l'ateismo e ogni eresia saranno banditi dalla terra. Il Concilio definirà il vero senso della Sacra Scrittura e ciò sarà creduto e accettato da tutti".

      "Quando tutto sarà in rovina a causa della guerra; quando i cattolici saranno attaccati duramente da traditori della stessa religione ed eretici; quando alla Chiesa e ai suoi servi verranno negati i loro diritti, le monarchie saranno state abolite e i loro sovrani uccisi, allora la mano di Dio Onnipotente opererà un meraviglioso cambiamento, qualcosa di apparentemente impossibile, secondo la ragione umana... Sorgerà un valoroso re consacrato da Dio. Sarà un cattolico e un discendente di Luigi IX, ma anche un discendente di un'antica famiglia imperiale germanica, nato in esilio. Egli regnerà sovrano nelle questioni temporali. Nello stesso tempo, il Papa regnerà sovrano nelle questioni spirituali. Le persecuzioni cesseranno e la giustizia regnerà".

      (continua...)

      ILNIENTE1989

      Elimina
    18. E inseguito...

      "L'Anticristo verrà come Messia da una terra fra due mari, in oriente. Nascerà nel deserto; sua madre sarà una prostituta...; sarà un profeta falso e menzognero e cercherà di salire al cielo come Elia. Inizierà la sua opera in oriente, come soldato e predicatore religioso, quando avrà trent'anni. L'Anticristo con il suo esercito conquisterà Roma, ucciderà il Papa e ne prenderà il trono. Restaurerà il regime turco distrutto dal Grande Monarca. Gli ebrei, sapendo dalla Bibbia che Gerusalemme sarà la sede del Messia, verranno da ogni dove e accetteranno l'Anticristo come Messia. Egli sarà capace di volare. Il suo volo inizierà dal Monte Calvario. Egli dirà alle folle che sta inseguendo Enoch ed Elia [che a quel tempo saranno ritornati sulla terra, ndr] per ucciderli di nuovo".

      (continua...)

      ILNIENTE1989

      Elimina
    19. Il punto è... se davvero verranno il grande monarca ed il santo papa, ed in concomitanza 25 anni di pace, non ci ritroviamo più con le profezie del Roncalli che avrebbe predetto la fine delle sue profezie entro l'anno 2033 (?), anche perché siamo quasi nel 2017 ormai.
      In sostanza, si arriverebbe almeno al 2058 (2017 + 25 anni).

      Ci tengo a precisare che, dando per vero certe profezie diverse da queste, provando a stilare una mia personalissima timeline di eventi in base a eclissi, giorni della settimana, mesi, presunte date, ecc. anch'io trovo una certa attinenza con il Roncalli quando indica il 2033.
      Sottolineo che ho fatto questo lavoro non perché m'interessano le date, ma proprio per trovare attinenza col 2033 di Roncalli.

      Dopo, da altre profezie risulta che la guerra inizierà con l'Anticristo già presente.. nelle profezie sopra citate invece si capisce che inizierà la guerra che durerà più o meno fino al castigo, poi ci sarà il periodo di pace di 25 anni, ed infine anticristo, Armageddon, 3 giorni di buio, ritorno del Cristo, regno millenario, ecc ecc.

      Dov'è la verità?! Chi è che mente?

      Sai, mi sono accanito su questo argomento poiché è il più confusionario, ma è anche l'ultimo mio pezzo di puzzle da inserire nella timeline degli eventi della fine dei tempi.

      Ho provato anche ad ipotizzare che il "Santo Papa" sia Benedetto XVI (papa Francesco no perché lui stesso come Roncalli dice che non passa il 2017) e che il grande Monarca possa uscire dalle prossime elezioni presidenziali in Francia..
      Ho fatto tale pensiero perché, tenendo conto che Ratzinger è divenuto papa nel 2005 + 25 anni di pace = 2030 + 3 anni dall'anticristo in poi.
      Il punto è ke Benedetto XVI l'anno prossimo compie 90 anni.. nel 2030 ne avrebbe 103 e non so se campa fino ad allora... anche se non è specificato da nessuna parte che il papa santo ed il grande monarca muoiano insieme... quindi potrebbe scomparire prima... di certo sappiamo che il papa santo deve comparire sulla scena prima del grande monarca...
      Comunque la Russia ancora non ha iniziato tutto il parapiglia profetizzato...
      A dirla tutta, in questa mia supposizione, poco ci credo...


      Sono a tua pienissima disposizione.. aspetto una tua gradita risposta con ansia, ma anche l'opinione costruttiva di qualcun altro.

      ILNIENTE1989

      Elimina
    20. "Si sparerà al papa ma non gli si potrà fare niente"
      "l'anticristo ucciderà il papa"
      "i soldati uccideranno il papa" (Fatima)
      regnerà il monarca e i suoi successori (in soli 25 anni ci saranno almeno tre regnanti?)
      le suore sono le spose di Cristo? ahaha
      Amico mio ti consiglio di non leggere più nulla, dedicarti solo alla preghiera e aspettare i primi mesi del 2017 per capire meglio il futuro.

      Elimina
    21. Scusa Anonimo me ne intendo discretamente anche di medicina, hai guardato la mani di Benedetto XVI sono tendenzialmente scure ciò significa che non gli rimane tanto da vivere, quando le mani e piedi si colorano si scuro significa che queste sono poco irrorate, e che il sangue tende tutto verso la zona del cuore e del cervello, inoltre è molto dimagrati, per cui, ho la vaga sensazione che non durerà molto ancora.

      Considera che è probabile o che muoia di morte naturale o che possa essere il pontefice che verrà ucciso, se è così un certo evento dovrebbe essere abbastanza vicino.

      Elimina
    22. @AldoMazzurco mi sa di si..ma temo che dovrò attendere anche oltre i primi mesi del 2017.. credo almeno sino ad Agosto...

      ILNIENTE1989

      Elimina
    23. @YhwhnnBoanerges io non credo sia lui ad essere ucciso.. dalle profezie sappiamo ke viene ucciso un pontefice (terzo segreto di Fatima?) e viene eletto un nuovo Papa... il punto è che non si elegge un papa emerito.. non so se mi spiego.. e cmq Bergoglio ha ripetuto più volte in varie occasioni che il suo pontificato sarà breve...
      Ti cito una di quelle occasioni giusto per capirci: Papa Bergoglio, nel viaggio di ritorno dalla Corea del Sud, nell’estate 2014, ha fatto due affermazioni apparentemente distinte tra loro, ma in realtà unite in una sola preveggenza. “È in corso la terza guerra mondiale”, ha detto. E poi: “So che il tempo a mia disposizione sarà breve, due o tre anni al massimo, presto mi ritroverò alla Casa del Padre”.

      Per me viene eletto un nuovo papa con la morte di Bergoglio (buono, brutto, bello o cattivo che sia) e poi Benedetto morirà di morte naturale..

      ILNIENTE1989

      Elimina
    24. Il papa fuggirà e poi sarà ucciso, Roma verrà distrutta dai russi. Non verrà eletto nessun successore o almeno non subito.

      Elimina
    25. @ILNIENTE1989 Ciao,

      ti rispondo punto per punto, ma cercherò di essere breve.

      Apparizione di La Salette (1846)

      Nell'interpretazione di questa apparizione mariana non dimenticare che tra noi e La Salette ci sono state ben due guerre mondiali.
      Tu hai riportato la sola lettera di Melania a Pio IX ed il messaggio di Massimino, ma integrandoli con il messaggio integrale della Madonna (sempre che l'apparizione sia autentica) abbiamo un maggior numero di indizi per una interpretazione corretta.

      "Parigi, questa città macchiata da ogni sorta di crimini, perirà infallibilmente, Marsiglia sarà inghiottita poco tempo dopo. Quando queste cose succederanno, il disordine sarà completo sulla terra; il mondo si abbandonerà alle sue empie passioni."

      A mio avviso si riferisce alla Seconda guerra mondiale. Parigi e Marsiglia occupate dai nazisti. Prima il nord, con Parigi, poi il sud, con Marsiglia, attraverso il Regime di Vichy.

      "Il Papa sarà perseguitato da ogni parte, gli si sparerà addosso, lo si vorrà mettere a morte, ma non gli potranno far nulla. Il Vicario di Cristo trionferà ancora una volta.I sacerdoti, i religiosi e i vari servi del mio Figlio saranno perseguitati e molti moriranno per la fede in Gesù Cristo. Regnerà in quel tempo una grande fame."

      Sempre secondo conflitto mondiale. Papa Pio XII regna dal 1939 al 1958: attraversa tutto il secondo conflitto mondiale e ne esce indenne. Il regime nazista e quello fascista, come sai, non erano amanti della Chiesa Cattolica: il nazismo, in particolare, avrebbe voluto distruggerla completamente, ma non riuscì nell'intento.

      "Dopo che saranno avvenute tutte queste cose, molte persone riconosceranno la mano di Dio su di loro e si convertiranno e faranno penitenza dei loro peccati.
      Un grande Re salirà sul trono e regnerà per alcuni anni. La religione rifiorirà e si spanderà su tutta la terra e la fertilità sarà grande, il mondo, contento di non mancare di nulla, ricomincerà con i suoi disordini e abbandonerà Dio e si darò in braccio alle sue passioni criminali."

      Il Re che farà fiorire la religione a mio avviso è, pare anche abbastanza ovvio, un papa.
      Potrebbe essere un riferimento a papa Giovanni XXIII, o a Paolo VI, e il "mondo, contento di non mancare di nulla, ricomincerà con i suoi disordini e abbandonerà Dio e si darò in braccio alle sue passioni criminali."

      Eccoci ai nostri tempi. Il mondo, dimentico delle passate sofferenze, ricomincia a peccare.

      "sarà allora che nascerà l'Anticristo"

      Con la stessa ottica possiamo interpretare il tuo successivo stralcio. Il papa "perseguitato" è Pio XII che governa la Chiesa in pieno periodo nazi-fascista e il successore "che nessuno s'aspetta" pare essere proprio "papa Giovanni XXIII", papa piuttosto particolare per diversi motivi che, per mancanza di tempo, non sto qui ad elencare.

      Scusa, ma per palese mancanza cronica di tempo sono costretto a risponderti a puntate :)
      Nel prossimo commento vedo di esaminare le altre profezie che riporti e dirti la mia opinione.
      Prova a rileggerti il messaggio della Madonna di La Salette alla luce di quanto detto.

      Elimina
    26. "Marsiglia verrà distrutta" (Anguera) e verrà inghiottita dal mare.

      Elimina
    27. La Chiesa Cattolica è stata l'unica istituzione che non è stata sciolta da fascismo e nazismo con accordi che hanno fatto scandalo per decenni, soprattutto in Spagna causando la reazione dei comunisti contro il clero accusato di complicità con i regimi. Lo stesso avverrà in Argentina. La Chiesa Cattolica ha molto da farsi perdonare.
      Pertanto la persecuzione deve ancora venire.

      Elimina
    28. @Aldo Ciao Aldo, i patti tra Stato e Chiesa durante il fascismo li ho ben presenti, e sono d'accordo con te che la persecuzione degli ultimi tempi della Chiesa sia ancora da venire, ma questo non significa che in passato la Chiesa non abbia mai patito persecuzioni di sorta. In particolare durante l'epoca nazista l'aria non era per niente buona per i clericali.

      Riguardo a "La Salette" a mio avviso la frase centrale è quella che descrive il periodo di "falsa pace"

      "Prima che ciò succeda vi sarà una specie di falsa pace nel mondo; non si penserà che a divertirsi; i malvagi si abbandoneranno a ogni sorta di peccato; ma i figli della Santa Chiesa, i figli della fede, i miei veri imitatori crederanno nell'amore di Dio e nelle virtú che mi sono piú care."

      A mio avviso questa frase riguarda i nostri tempi.
      E' poi seguita dall'ultima guerra, quella dei "dieci re dell'Anticristo".
      Per cui tutto quello che viene prima è necessariamente qualcosa che è già trascorso, salvo che sia tutta un'invenzione del veggente, chiaramente.

      Elimina
    29. @ILNIENTE89 sempre riguardo a La Salette ed ai 25 anni.
      Tutto rientrerebbe nella nostra timeline se ammettessimo che i 25 anni sono già trascorsi:

      "Ma questa pace tra gli uomini non durerà molto: 25 anni di raccolti abbondanti faranno dimenticare loro che i peccati degli uomini sono la causa di tutti i guai che capitano sulla terra."

      E dopo questo, secondo la Madonna arriverà il precursore dell'Anticristo, seguito dall'Anticristo: i nostri tempi.

      Elimina
    30. @ILNIENTE89 infine, sempre nel messaggio integrale della Madonna a Melania:

      "Vi saranno anche dei ministri di Dio e delle spose di Gesù Cristo che si abbandoneranno ai disordini e questa sarà una cosa terribile; infine un inferno regnerà sulla terra: sarà allora che nascerà l'Anticristo da una religiosa, ma guai ad essa; molte persone gli crederanno perché si dirà venuto dal cielo; il tempo non è molto lontano, non passeranno due volte 50 anni."

      La nascita dell'Anticristo è posta a 100 anni dall'apparizione del 1851.

      Secondo La Salette, l'Anticristo sarebbe nato a ridosso del 1950... piuttosto vecchiotto.
      Questo direi che smonta totalmente la tesi dei 25 anni post Bergoglio e ci pone nei tempi dell'Anticristo, anche piuttosto in ritardo, rispetto a quanto profetizzato.

      Elimina
    31. @ILNIENTE89 passiamo a Bartolomeo Holzhauser (1613-1658)
      Premesso che è un altro del filone pre 1800.

      A parte l'incipit sul papa santo ed il Grande Monarca, vediamo cosa dice.

      Descrive, come da protocollo, un periodo di rilassatezza dell'uomo in cui tutti i valori religiosi vengono abbandonati.

      "Durante questo periodo molti uomini abuseranno della libertà di coscienza che gli è stata concessa. E' di tali uomini che Giuda l'apostolo parlava quando disse: "Costoro bestemmiano tutto ciò che ignorano; ed essi corrompono tutto ciò che essi conoscono per mezzo dei sensi, come animali senza ragione. Siedono insieme a mensa senza ritegno , pascendo se stessi; sono sobillatori pieni di acredine, che agiscono secondo le loro passioni; la loro bocca proferisce parole orgogliose e adulano le persone per motivi interessati; provocano divisioni, gente materiale, privi dello Spirito."

      E fin qui ci siamo.

      Descrive la nemesi divina: i maomettani che invadono e distruggono Roma.

      "Ma Dio consentirà un grande male contro la sua Chiesa: gli eretici e i tiranni verranno improvvisamente e inaspettatamente; irromperanno nella Chiesa mentre vescovi, prelati e sacerdoti sono addormentati. Entreranno in Italia e devasteranno Roma; bruceranno le chiese e distruggeranno tutto..."

      E fin qui ci siamo.

      Adesso arriva qualcosa "fuori dal coro":

      (continua...)

      Elimina
    32. "Il sesto periodo inizierà con il potente Monarca e il Pontefice Santo... durerà fino alla rivelazione dell'Anticristo. In questo periodo Dio consolerà la sua Santa Chiesa per le afflizioni e le grandi tribolazioni che ha patito durante il quinto periodo. Tutte le nazioni diverranno cattoliche. Le vocazioni saranno abbondanti come non mai, e tutti gli uomini cercheranno solo il Regno di Dio e la sua giustizia. Gli uomini vivranno in pace e questa verrà concessa perchè la gente farà pace con Dio. Essi vivranno sotto la protezione del Grande Monarca e dei suoi successori."

      Seguendo -la mia- timeline, questo periodo mi ricorda molto l'era post tribolazioni, l'era dell'oro. Quella dopo la quale l'uomo riscoprirà i valori della fede e dello spirito.
      Se associo il grande Monarca alla seconda venuta di Cristo, all'Uomo di Colosse di cui parla il Baschera, al Madhi della religione islamica, al ritorno di un grande Avatar secondo i canoni orientali: ad un Grande Monarca di una Chiesa Universale, allora tutto coincide con la timeline che sto costruendo.
      Questo Grande Monarca Universale potrebbe benissimo essere affiancato da un papa santo, per quanto mi riguarda.

      Il problema è che questo "sesto periodo" il veggente dice che "durerà fino alla rivelazione dell'Anticristo", cosa che mi spiazza totalmente.

      Chiaramente la profezia è proferita in "chiave cattolica":

      "Tutte le nazioni verranno ad adorare Dio nella vera fede cattolica e romana. Ci saranno molti santi e dottori sulla terra. La pace regnerà su tutta la terra perchè Dio legherà Satana per un certo numero di anni prima dei giorni del figlio della perdizione."

      La profezia che riporti poi continua facendo riconquistare Roma da parte dei maomettani per la seconda volta e finisce con toni quasi umoristici:

      "Restaurerà il regime turco distrutto dal Grande Monarca. Gli ebrei, sapendo dalla Bibbia che Gerusalemme sarà la sede del Messia, verranno da ogni dove e accetteranno l'Anticristo come Messia. Egli sarà capace di volare. Il suo volo inizierà dal Monte Calvario. Egli dirà alle folle che sta inseguendo Enoch ed Elia [che a quel tempo saranno ritornati sulla terra, ndr] per ucciderli di nuovo"."

      Sinceramente... questo Bartolomeo Holzhauser non mi dà molta fiducia, per quanto sia un Venerabile.
      A mio avviso questa profezia è una ripetizione "per sentito dire" dei canoni escatologici più noti nei vaticini di stampo cattolico, con salto carpiato finale. :)
      Però, no, non si incastra, neanche volendo. Per cui o mente lui, o mentono tutti gli altri, o mentono tutti e basta. :)
      Decidi tu quello a cui vuoi credere. Passo ad esaminare l'altro tuo commento.

      Elimina
    33. @ILNIENTE89 Sui 25 anni che fanno sforare le profezie di papa Giovanni XXIII ti ho già risposto, bocciando la tesi che quei 25 anni siano ancora da trascorrere.
      Hai visto tu stesso che la Madonna di La Salette parla di 100 anni dal 1851 per la manifestazione dell'Anticristo.
      Quindi quei 25 anni sono già passati.
      Ho grande fiducia nelle profezie di papa Giovanni XXIII, per svariati motivi, e quel periodo di chiusura del "buon giudizio" che avverrà all'incirca nel 2033 lo ritengo attendibile, oltre al fatto che collima con diverse altre profezie.
      Ad ogni modo, anche eliminando quei 25 anni, ci sono altre profezie totalmente fuori dal coro con questa questione del papa santo.
      Holzhauser con la storia del "sesto periodo" fa passare diversi monarchi dopo il Grande Monarca ed il papa santo, prima del settimo periodo, per cui non torna nulla comunque.
      A questo punto ti dò la mia personale risposta, sperando possa in qualche modo aiutarti a dipanare la matassa: se "La Salette", altra grande apparizione mariana di questi ultimi due secoli, in realtà è in linea con la nostra timeline, come pure le più importanti e note profezie che ho avuto cura di riportare in questo blog, io propenderei per continuare a seguire la "nostra" linea temporale, ammettendo che, per una qualche ragione, le altre profezie non siano valide.
      D'altronde stiamo parlando di un campo della fenomenologia umana che è tutt'altro che chiaro, ripetibile e scientificamente misurabile, per cui accontentiamoci di queste ottime approssimazioni e restiamo vigili. :)

      Elimina
    34. @MBLux questa è la tesi che sostengo anch'io.. le nostre timeline collimano perfettamente allora.. secondo me faresti bene a fare dei bei post su questo argomento e a spiegare tutto questo come tu stesso in qualche altro tuo commento hai detto di voler fare.
      Questo del Santo Papa e del Grande Monarca è l'argomento più insidioso e di difficile collocazione nella timeline della fine dei tempi, ed è giusto sostenere una bella tesi come questa e renderla pubblica... poi se il tempo ci smentirà pazienza.. vorrà dire che riproveremo ad interpretare le cose nuovamente, al massimo delle nostre possibilità che sono le profezie, come sempre!!!
      Intanto aspetto la sesta parte di "PROFEZIE SUL PAPATO DEGLI ULTIMI TEMPI".
      Ho scoperto da pochi giorni questo tuo blog e sorprendentemente ho scoperto che la pensi esattamente come me sulla timeline... sto rileggendo tutti i tuoi post dal 2011 e sono sempre più sbalordito amico mio.
      Sono a tua piena disposizione per qualsiasi cosa comunque... conta pure su di me... ;-) !!!

      ILNIENTE1989

      Elimina
    35. @ILNIENTE89 ti ringrazio molto :) Come ti dicevo questo argomento va affrontato certamente in un articolo, anche se credo sia argomento di persone giunte ad un livello piu' approfondito dello studio delle profezie che non per un lettore medio che magari si concentra sulla singola profezia ignorando l'insieme. Pensavo di inserire qualcosa gia' in questo articolo suddiviso in parti sul papato... vedro' se sara' possibile. Nel frattempo grazie ancora e spero di vederti spesso su queste pagine. :) Un saluto

      Elimina
    36. @MBLux non devi ringraziarmi, sono felice di dare il mio contributo e lo darò anche in questo blog.. stanne certo... :-) !!!
      Una delucidazione... dai tuoi post, se non erro, si evince che, secondo la tua interpretazione delle profezie, il "falso profeta" biblico sarà il papa scismatico (correggimi se sbaglio), ma non ho capito se per te l'Anticristo sarà una figura religiosa (un papa?) o una figura politica (leader orientale?)...
      Potresti illuminarmi a riguardo?! Grazie in anticipo! :-)

      ILNIENTE1989

      Elimina
    37. @MBLux se permetti, vorrei suggerirti anche qualche post sui famigerati "rotoli del mar morto", poiché, a mio parere, la loro corretta interpretazione è in grado di spiegare, anche ai profani, eventi passati, presenti e futuri.
      A riguardo ho trovato interessanti le conferenze, che trovi anche su youtbe, di David Adamovich (appartenente alla Chiesa Avventista del settimo giorno)...

      ILNIENTE1989

      Elimina
    38. ehehe a guardare la profezia dei 100 anni del 1851...se è nato nel 1951 l'anno prossimo avra 66 anni...strano numero^^ (anche se oggi stesso dimenticherò queste fantasie profetiche, Ayman Al-Zawahiri è nato nel 1951^^)

      Elimina
    39. Qui si dice che è nato sotto il pontificato di Wojtila pertanto oggi dovrebbe avere la mia età sicchè ci confronteremo da pari.

      http://www.associazionemarianaeskaton.it/prod02.htm

      Elimina
    40. @ILNIENTE1989 si, direi che la figura del "falso profeta" biblico ben si adatta ad una figura religiosa che potrebbe trovare attinenza nella figura del papa scismatico.
      Per l'Anticristo è già più complicato. In primis perchè, soprattutto se parliamo della sola Apocalisse, è difficile scindere la descrizione simbolica di un personaggio, piuttosto che di un sistema di cose, di un regno, di uno stile di vita, mettila come vuoi, in opposizione a Dio.
      L'Anticristo è il nemico escatologico di Cristo e così come Cristo rappresenta anche la Chiesa Universale, il Logos, la somma comunione tra gli uomini, così il suo antagonista è anche la somma divisione. Sono Archetipi, più che persone, ma come Cristo ha avuto un'incarnazione terrena, così pare, dalle profezie, che l'avrà il suo antagonista.
      Nelle profezie c'è una bella confusione anche su questo personaggio. Pare sarà una figura di potere, ma connessa in qualche modo alla religione, ma non un religioso.
      Poi per alcune "fazioni" sarà un islamico, per altri un massone, per altri un dittatore d'oriente e chi più ne ha, più ne metta. Io lo collego ai dieci Re dell'Anticristo citati dalla Madonna di "La Salette", che associo al potere di USA, Israele e NATO, legato al sistema massonico della finanza globale, in procinto di colonizzare l'intero pianeta contro i rimanenti stati dissidenti.
      Chiaramente è la mia visione, che però si incastra abbastanza bene con le diverse profezie. Ci sono anche altre versioni.

      Elimina
    41. @ILNIENTE1989 riguardo ai rotoli di Qumran, non conoscevo questo filone interpretativo che mi citi. Mi sono segnato l'appunto, grazie mille :)

      Elimina
    42. @MBLux vedo anch'io nel papa scismatico la figura del "falso profeta", e secondo me, la scoperta della tomba del grande romano sarà determinante affinché egli riconosca l'Anticristo in un leader orientale, magari islamico anche perché i leader islamici sono molto legati al loro credo...non so se mi spiego...
      Sono contento che ti abbia fornito le interpretazioni di David Adamovich, ma non devi ringraziarmi...siamo una squadra, no?! ti consiglio di prenderti tutto il tempo per guardare i video su youtube a riguardo, poiché sono illuminanti ed affascinanti... te l'assicuro... anche perché le sue sono interpretazioni letterali, poiché il relatore conosce il greco, il latino, l'aramaico antico e quello più moderno... non ne resterai deluso... ;-)!!! Ad esempio, pensa che è grazie a lui che ho escluso la profezia sui sette anni di Daniele dalla timeline degli ultimi tempi, poiché sono già successi... ma non ti anticipo altro... saprai apprezzarlo da solo... :-) !!!

      ILNIENTE1989

      Elimina
    43. @Aldo "Qui si dice che è nato sotto il pontificato di Wojtila". Se dice così è un riferimento un po' spannometrico: dal 1978 al 2005 sono un bel po' di anni.
      Intende ad inizio pontificato, forse?

      Elimina
    44. @ILNIENTE1989 appena ho un attimo mi guardo il video di Adamovich sperando che porti qualche novità interpretativa :)

      Elimina
    45. Guardali tutti i suoi video inerenti alle profezie perché parlano del prima del dopo e del durante Cristo, ma sono tutte straordinariamente interconnesse tra loro... :-) !

      ILNIENTE1989

      Elimina
  28. Aldo Mazzurco...infatti hai detto giusto...

    RispondiElimina
  29. "Poi Regis dice di sapere l'anno, ma non l'ha comunicato"

    Cristo dice che nessuno conosce le date...come è sta storia?

    Posso dire per esperienza che il demonio può progettare nel corso del tempo di innestare in esso degli eventi, e di portarli a termine, ma non perchè li preeda ma perchè li vuole fare in quel determinato tempo, ed usa gli esseri umani suoi adepti, per facilitare la questione per questo si serve della massoneria e di altri...per cui potrebbe pure conoscere le date di quello che vuole fare...

    RispondiElimina
  30. Si, ma comunque la mia è un'osservazione al di là delle date.. è un'osservazione sulla successione corretta degli eventi... cmq, per esperienza, posso dirvi che anche i periodi temporali della Madonna di Anguera sono precisi, e anche in quei casi Regis diceva di sapere le date esatte di certi avvertimenti.. il fatto che Regis sappia alcune date, ma non le dica, è in linea con ciò che dite e col fatto che la Madonna dia le date nei segreti confidati ai veggenti nei vari paesi dov'è apparsa per farsi credere e per trovare/ritrovare/rinnovare la fede.
    Fatto sta che la Madonna di Anguera non sbaglia nelle profezie e questo è l'ingrediente primario per decretare l'attendibilità del fenomeno, poiché, al di là delle seghe mentali, è un dato di fatto inconfutabile.

    IL NIENTE1989

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anguera cita centinaia di località nel mondo dove si dice che lì accadrà qualcosa di brutto, ma non dice cosa pertanto è chiaro che in qualsiasi località del mondo accadrà qualcosa di brutto, sia esso un terremoto, una alluvione o un attentato. Ma nessuno di voi si è mai chiesto come mai tra tutte queste località non ci sia la città martire di Aleppo? Una grossa svista della Madonna o del veggente?

      Elimina
    2. non è detto...anche il demonio fa previsioni azzeccate, come si dice il demonio perde un poco (fede acquisita da molti che vedono nella attinenza di alcune profezie la prova della fede) per guadagnare tantissimo (la delusione e magari la perdita di fede nel momento che date certe non sia avverano)

      Elimina
    3. Beh comunque guardando ad Allison Misti o a MDM per esempio, che mi sono sempre puzzate tra l'altro, la Madonna di Anguera è oro..
      Poi personalmente credo che non è dalla citazione di Aleppo che si dovrebbe giudicare la veridicità di qualcosa.
      Poi magari mi sbaglio... però non mi sento di escludere il 6 giugno a priori.. è un dato che fino a prova contraria va tenuto in considerazione.. no?

      ILNIENTE1989

      Elimina
    4. Beh sai, ha citato Damasco, l'unica città siriana che non sia stata distrutta! Qualche dubbio me lo farei.
      Il 6/6/2016 non è successo nulla perchè hanno informato l'anticristo di anticipare di una settimana l'inaugurazione del gottardo in modo da non farsi scoprire dai seguaci di anguera.

      Elimina
    5. Il messaggio 2768 di Anguera comunque ne parla: "...verrà il giorno in cui gli abitanti fuggiranno da Damasco, ma la morte impedirà la fuga di
      molti".

      Poi non conosco altre profezie della Madonna in altri paesi riguardanti Damasco...

      ILNIENTE1989

      Elimina
    6. Gli abitanti di Damasco non mi risulta abbiano tentato la fuga e per quale motivo avrebbero dovuto? solo qualche periferia è stata toccata dalla guerra.

      Elimina
    7. @ Yhwhnn Boanerges
      Ho letto con attenzione l'interpretazione della profezia 2016 sul blog che hai postato (il tuo?).
      Faccio i complimenti all'autore perché ha avuto due intuizioni a partire da una sola profezia del Ragno Nero : non facile.
      La prima, che le date sono false, in effetti servono solo a dare un ordine temporale alla profezia che è una sola.
      La seconda, che ci sono effettivamente tre personaggi/Papi che si "giocano a dadi la barca di Pietro": il lupo, l'Agnello ed il' Drago.
      La loro storia è narrata per fotogrammi a partire dalla profezia 1973.
      Leggendola nell'ordine e mettendo insieme le parole chiave, ci si accorge che il Lupo è qualcuno d'origine francese, quindi non può essere Papà Francesco.
      Il Drago ha origini russe "i suoi piedi odorano di steppa" (o è/è stato un ortodosso?).
      YMan

      Elimina
    8. E quindi? Non ho mica detto che è già successo.. ho solo fatto notare che una profezia della Madonna di Anguera su Damasco esiste al contrario di quanto affermate.. e comunque riflettendoci bene il fatto che la Madonna ad Anguera abbia parlato di Damasco e non dell'intera Siria in questa profezia è significativo.. sono sottigliezze da non tralasciare in qualsiasi profezia.. no?
      Studio profezie da 5 anni, ho profeti e profezie ai quali credo, altri su cui ho dubbi, e altri ancora in cui non credo, come tutti quelli che s'interessano a questi argomenti.
      Tutto questo accanimento non lo capisco, eppure avevo gettato l'attenzione sulla storia del grande monarca e del santo papa...ma nessuno mi ha risposto!
      Comunque sia vi ringrazio perché certi confronti servono a tutti per comprendere meglio certe cose.
      Anche se ognuno ha le proprie idee e le proprie opinioni comunque remiamo tutti nella stessa direzione.

      ILNIENTE1989

      Elimina
    9. Damasco è la capitale della Siria. C'è qualche capitale di Stato che Anguera non abbia menzionato in tremila messaggi profetici? Vuoi che non accada qualche disgrazia in tutte le capitali del mondo specie con questo tempo matto?
      Attenzione amico, il mio mestiere di uomo di scienza è di seminare dubbi affinchè non sussistano dubbi in attesa di risposte. Il protestante si distingue proprio per il suo esaminare a fondo la verità ultima. In passato ho sostenuto queste apparizioni ma quando il veggente ha postato foto della messa in latino e ho letto nei commenti che quella è la "vera messa" è suonato il campanello di allarme, confermato dal fatto che frasi ambigue di questa Madonna vengono utilizzate dai nemici del papa (allison misti, mdm, e socci con rif a emmerich, auricchia, cornacchiola ecc) al fine di far fallire l'importante compito di riunire una cristianità morente.

      Elimina
    10. @Aldo Mazzurco ti ringrazio dell'avvertimento.. non sapevo di queste foto.. comunque non cerco date, ma più che altro riferimenti temporali per mettere in ordine cronologico i fatti degli ultimi tempi.
      La data Regis l ha data omettendo l'anno...
      Terrò un occhio aperto, ma il 6/6 è nella lista delle opzioni meno probabili in quanto data e non periodo temporale...
      Comunque quando l'Anticristo arriverà lo sapremo e lo vedremo che sia il 6/6 oppure no poco importa... m'interessa capire tra quali fatti immetterlo temporalmente...

      ILNIENTE1989

      Elimina
    11. Yesterday's Man... si il blog è il mio, sono io che scrivo!

      Elimina
    12. Però attenzione Bergoglio è andato in corea due anni fa per firmare l'accordo per l'unificazione di tutte le professioni fede, se questa è un bella idea non mi pare proprio, visto che molte profezie, dicono che il tempo dell'anticristo inizia proprio quando si costituirà un unica fede mondiale, ciò significa l'unione delle fedi cristiane ci sarà, ma a danno della cattolica, limando le basi fondamentali e facendo crollare alcuni importanti pilastri di questa tipo la scomunica, L'Immacolata, e qualcos'altro, oramai siamo in itinere, con questo pontefice..
      Come diceva S.Pio da Pietrelcina meglio pochi e buoni che molti e demoni.

      Questa false veggenti come altri non dovrebbero neppure essere considerate. (allison misti, mdm,)

      Elimina
    13. "Faccio i complimenti all'autore perché ha avuto due intuizioni a partire da una sola profezia del Ragno Nero : non facile." grazie per i complimenti, ma posso dirti che la prima versione che avevo scritto vi erano all'interno dei riferimenti molto più pregnati e importanti di quella che ho pubblicato, siccome la persona che mi chiese di interpretarla stava cercando qualcuno che gli potesse dar suggerimenti per il suo libro, per cui ho deciso di non scrivere tutto. Ci sono delle parti che ho omesso, che sono molto molto significative ma non voglio pubblicarle.

      Come anche per altre profezie che ho interpretato.

      Elimina
    14. La chiesa Cattolica è già a pezzi e tutti ci sputano dopo esserci passati perchè è marcia fino al midollo. Come ha fatto capire il papa tutti i cristiani di ogni confessione hanno da imparare gli uni dagli altri e nel caso dei cattolici il celibato imposto deve aver termine dopo un millennio di corruzione perchè, come dice San Paolo "i falsi dottori vieteranno il matrimonio".

      Elimina
    15. Cristo non solo non era sposato, ma pretese che i suoi apostoli fossero vergini dopo averlo conosciuto, se ciò sarà disatteso perchè l'uomo vuole sentirsi un Dio, allora anche il cristianesimo finirà evidentemente satana ha già vinto, e molti si lasciano prendere, perchè così piace.
      Mi chiedo chi sia falso se Cristo o Paolo di Tarso.

      Elimina
    16. Dove hai visto scritto che Gesù prete gli apostoli fossero vergini? gli studiosi hanno fatto notare che tutti i maestri di regola dovevano essere sposati e pertanto se Gesù non lo fosse stato gli evangellisti avrebbero dovuto spiegarne il motivo. Tuttavia anch'io credo non fosse sposato ma non perchè la verginità fosse un valore giacchè questo concetto di verginità consacrata era al tempo inesistente, ma perchè sapendo che sarebbe presto morto in croce non volle lasciare una donna vedova e comunque essendo figlio di Dio non poteva generare altri semidei. La frase di Gesù sugli eunuchi non è un divieto al matrimonio ma il consiglio di Gesù di non sposarsi per non preoccuparsi della famiglia e occuparsi solo della missione. e infatti nel primo millennio c'erano preti sposati e preti non sposati come oggi nella Chiesa ortodossa. Se Gesù avesse voluto vietare il matrimonio agli apostoli lo avrebbe esplicitato.
      Il dato di fatto è che tale divieto imposto dal papa nel 1054 non solo ha causato lo scisma con l'Oriente ma ha prodotto la corruzione della Chiesa nel medioevo con preti e cardinali con una e più amanti e figli illegittimi, e oggi con omosessualit e pedofilia pressochè inesistenti in oriente dove il clero a maggioranza è sposato. Ratzinger stesso in un documento disse che concedere il matrimonio ai preti avrebbe probabilmente risolto il problema delle vocazioni, calate di quasi un terzo nell'ultimo decennio. Ratzinger ha accolto nella Chiesa cattolica i preti anglicani sposati che sono rientrati dopo le aperture dei vertici agli omosessuali. Di certo non ha imposto loro di lasciare le mogli. San Paolo è chiaro: "non ha forse diritto l'apostolo a una moglie?". Ovviamente nella Bibbia cattolica la parola moglie viene tradotta con serva delle pulizie.
      Tutti interpretate le profezie come un ritorno mondiale al cattolicesimo. Quale? Io credo quello del primo millennio e pertanto senza il divieto al matrimonio perchè non è pensabile che i preti lascino le loro mogli e magari queste si chiudano in convento per sopravvivere come la compagna di Sant'Agostino e madre di suo figlio.

      Elimina
    17. @Aldo leggo i tuoi interventi sempre molto volentieri e sono quasi sempre d'accordo con quello che scrivi. Unico appunto: non so a chi ti riferisci quando scrivi che tutti interpretiamo le profezie come un ritorno mondiale al cattolicesimo. Certamente non accade in questo blog, anzi, mi pare che gli articoli siano piuttosto aperti in questo senso. Poi ci sono fonti, come Anguera ad esempio, che sono esplicitamente della "fazione" cattolica, ma qui entriamo in un discorso piu' ampio, ma nell'insieme delle profezie prese in esame non mi pare sia emerso un ritorno mondiale al cattolicesimo, se mai un ritorno mondiale alla vita nello spirito e un abbandono degli orpelli del materialismo.

      Elimina
    18. Scrivo anche nel blog del bravissimo Remoz che è cattolico e che insieme ai suoi amici ha dato più volte questa interpretazione. Ho letto da molti addirittura che la Russia non è stata ancora consacrata alla Madonna e che quando ciò avverrà si convertirà al cattolicesimo. Ma stiamo scherzando? Lucia stessa ha detto che la Russia è già stata consacrata nel 1984 e la caduta del comunimo cinque anni dopo ha portato allo splendore la cristianità ortodossa. La profezia può quindi dirsi avverata.
      Nei messaggi della "postina di Padre Pio" Gesù dice che non hai mai vietato le nozze ai preti e che il problema semmai è che se un prete fa dei voti deve mantenerli al fine di non creare scandalo tra i fedeli. Il problema è perciò lo scandalo: un prete con l'amante o un prete pedofilo che, come dice la MAdonna di Zaro, uccide la fede dei fedeli. Consiglio in proposito il testo "Psicanalisi dell'ateismo moderno" Ignace Lepp 1967, un noto psichiatra francese ex marxista.

      Un esempio di manipolazione cattolica:

      http://www.losai.eu/ex-massone-33-grado-muore-17-giorni-dopo-aver-rilasciato-questa-intervista/

      da quando la Finlandia è cattolica?

      Ovviamente potrete trovare in rete il testo originale con i riferimenti alla chiesa protestante che sono stati eliminati.

      Elimina
  31. Mi avete fatto venire in mente un ipotesi, che potrebbe essere anche giusta... vado a fare un conti....dopo scrivo sul mio blog...

    RispondiElimina
  32. Ultima intepretazione...

    http://666anticristobestia.blogspot.it/2016/11/lultima-interpretazione-sui-sette-re.html

    RispondiElimina
  33. Estratti di Profezie del RAGNO NERO o RAGNO BASCHERO
    1985
    Fiorirà in una notte di tarda primavera una rosa dai petali gialli. Nessun giardiniere ha curato il rosaio. La rosa gialla non porterà un messaggio di guerra, ma di pace. Eppure la guerra sarà scatenata negli animi da chi occupa i gradini più alti sulla scala del potere. La rosa gialla fiorisce sul gradino più basso, dove il volto della vita appare con un aspetto diverso.
    Delirio di spasimanti per riuscire a trovare un posto all'ombra della rosa gialla. Ma qui non germoglierà che la scienza.
    I saggi faranno consiglio attorno all'aiuola. L'anziano vuole recidere il gambo della superba, ma sarà recisa la sua vita.
    1986
    La folgore ha spezzato la rosa. La sua vita e stata breve com'è breve la vita di ogni rosa. Ma e rimasto un germoglio e qui la gramigna ha segnato la sua fine.
    Parlerà l'uomo e il consiglio degli anziani si leverà in piedi per ossequiare la memoria della grande rosa gialla folgorata alle prime luci dell'alba.
    1988
    Ma la sorgente innaffierà il virgulto della rosa gialla.
    1992
    La rosa gialla ha lasciato il suo profumo selvaggio. Lo sentirete in questo tempo e con esso giungerà la voce del nuovo Alessandro.
    1997
    La pagnotta sarà tagliata in due con il coltello, il cui manico è tagliato dal rosaio della rosa gialla.

    Chi sarà mai questa Rosa Gialla ?
    Certamente un personaggio intrigante.
    Siccome fiorirà in una notte di primavera e morirà alle prime luci dell'alba (ricordo che le profezie del Ragno Nero avvengono su un asse temporale di "un giorno" sino al 2020, poi su un asse temporale di "una stagione"), si tratta probabilmente di un personaggio che deve ancora arrivare, dato che noi ci situiamo piuttosto verso "sera".
    YMan

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @YMan aggiungo un piccolo spunto di riflessione.

      A Montichiari, nelle apparizioni di Ghiaie di Bonate, la Madonna apparve con tre rose sul petto: bianca(spirito di preghiera); rossa (spirito di sacrificio); gialla (spirito di penitenza).

      Era un invito a riparare i peccati delle anime consacrate a Dio, anime religiose che tradiscono la loro vocazione, che commettono peccati mortali e anime dei sacerdoti che tradendo si rendono indegni del sacro ministero.

      "La pagnotta sarà tagliata in due con il coltello" mi fa pensare allo scisma nella Chiesa.
      Lico

      Elimina
    2. @Lico molto interessante, grazie.

      Elimina
    3. @YMan Ciao carissimo, qualche minuto per analizzare i tuoi estratti dal "Ragno Nero".

      "Fiorirà in una notte di tarda primavera una rosa dai petali gialli. Nessun giardiniere ha curato il rosaio. La rosa gialla non porterà un messaggio di guerra, ma di pace. Eppure la guerra sarà scatenata negli animi da chi occupa i gradini più alti sulla scala del potere. La rosa gialla fiorisce sul gradino più basso, dove il volto della vita appare con un aspetto diverso."

      Personaggio di bassa estrazione sociale che porta un messaggio di pace, mentre i pazzi al potere scatenano una guerra. Mi vengono in mente le parole di Rasputin nelle sue famose profezie: "saranno i meno capaci a guidare il carro", che a sua volta mi richiama alla mente un recente libro: "Mediocrazia" di Alain Deneault.
      "La presa del potere dei mediocri e l’instaurazione globale del loro regime, la mediocrazia."

      Interessante la frase "nessun giardiniere ha curato il rosaio". Non riesco a dargli un significato coerente al contesto. Forse il "rosaio" è il mondo, che nessun profeta, giardiniere, ha più curato da tempo e la "rosa gialla" rappresenta un ritorno alla fioritura.

      Ma andiamo avanti.

      "Delirio di spasimanti per riuscire a trovare un posto all'ombra della rosa gialla. Ma qui non germoglierà che la scienza.
      I saggi faranno consiglio attorno all'aiuola. L'anziano vuole recidere il gambo della superba, ma sarà recisa la sua vita."

      Di bassa estrazione sociale, ma evidentemente si farà notare: c'è gente che fa a gara per stare all'ombra della "rosa gialla". La scienza tiene consiglio per fermare questo personaggio? Qualcuno prova a reciderne il gambo (la superba è sempre la "rosa gialla"?), ma perde la vita.

      "1986
      La folgore ha spezzato la rosa. La sua vita e stata breve com'è breve la vita di ogni rosa. Ma e rimasto un germoglio e qui la gramigna ha segnato la sua fine.
      Parlerà l'uomo e il consiglio degli anziani si leverà in piedi per ossequiare la memoria della grande rosa gialla folgorata alle prime luci dell'alba."

      La "rosa gialla" diventa un martire, ma pare un martirio di un'importanza capitale perchè "la gramigna ha segnato la sua fine", cioè il male sta per essere estirpato per un lungo periodo.
      Mi viene subito in mente l'Uomo di Colosse, la "Seconda venuta di Cristo", anche se pochissime parole vengono sprecate per questo personaggio dal profeta e questo mi fa optare per un personaggio "minore".

      "1988
      Ma la sorgente innaffierà il virgulto della rosa gialla."

      "La sorgente", la Fonte Divina fa in modo di innaffiare e dare quindi un senso al lavoro della "rosa gialla". Dal suo sacrificio nasceranno i prodromi della nuova era.

      "1992
      La rosa gialla ha lasciato il suo profumo selvaggio. Lo sentirete in questo tempo e con esso giungerà la voce del nuovo Alessandro."

      Alessandro Magno? Aveva il sogno di creare un Impero Universale, il "nuovo Alessandro" forse potrebbe davvero essere quel personaggio di grande importanza, l'Uomo di Colosse, al quale la "rosa gialla" ha aperto la strada, come fece Giovanni il Battista con il Cristo. Solo ipotesi...

      "1997
      La pagnotta sarà tagliata in due con il coltello, il cui manico è tagliato dal rosaio della rosa gialla."

      Ottima intuizione quella di Lico sulla pagnotta tagliata in due come allegoria dello scisma nella Chiesa.
      Parravicini riguardo allo scisma nella Chiesa scrisse: "sarà divisa in due: quelli che attendono Cristo e quelli che no".
      Che lo scisma sia generato da un personaggio che farà pensare ai fedeli ad una "seconda venuta di Cristo"?
      Molti a queste parole penseranno anche alla figura dell'Anticristo, ma qui si apre un mondo e qui mi fermo. :)

      Elimina
    4. @YMan PS: chiaramente, come si evince dalla mia interpretazione, sono d'accordo anch'io che la "rosa gialla" sia un personaggio che ancora deve fare la sua comparsa.

      Elimina
  34. @MBLux
    allora, quando dici "Personaggio di bassa estrazione sociale che porta un messaggio di pace, mentre i pazzi al potere scatenano una guerra. Mi vengono in mente le parole di Rasputin nelle sue famose profezie: "saranno i meno capaci a guidare il carro" - mi trovi d'accordo, specifichiamo però che "i meno capaci" non sono le persone di bassa estrazione, ma coloro che "occupa[no] i gradini più alti nella scala del potere". Ma penso siamo d'accordo.
    Concordo anche sull'equivalenza rosaio=mondo. La nascita della Rosa Gialla è inaspettata.
    Invece, sono di altra opinione per quanto riguarda la scienza: io penso che La Rosa Gialla innalzi la scienza. Infatti dice "[all'ombra dell'anno Rosa] non germoglierà che la scienza" - quindi non può essere la scienza a complottare od ostacolare questo personaggio. Piuttosto i saggi che fanno consiglio mi fanno pensare a dei religiosi (devo verificare il contesto da cui è estratta la strofa).
    Io, poi, mi chiedo se la frase "L'anziano vuole recidere il gambo della superba, ma sarà recisa la sua vita." - non voglia dire che si tenti di separare la Rosa Gialla dalla sua base (il popolo ? La scienza?) e così facendo venga recisa la vita della Rosa Gialla e non dell'anziano ! Infatti, subito dopo, ci viene detto che "la folgore ha spezzato La Rosa". Altrimenti, oltretutto, non fosse così, non mi spiegherei perché dopo "il consiglio degli anziani si leverà in piedi per ossequiar[n]e la memoria".
    Sul resto, concordo con te e con Lico.
    YMan

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @YMan hai fatto bene a specificare, a volte nel sintetizzare pecco di mancanza di chiarezza. Esattamente: i "meno capaci", i mediocri, sono quelli al potere oggi e la rosa gialla si inserisce come un "salvatore" del mondo, partendo dal basso. Il salvatore che viene dal basso della scala sociale è qualcosa che fa parte dei nostri archetipi e le visioni profetiche non si discostano da questo schema. Lo stesso Cristo era di umili origini, indipendentemente dai vari studi storici o pseudo tali che lo piazzano più o meno in alto nella scala sociale, non era certo un principe, o un capo di stato. Concordo sul resto delle tue interpretazioni, in effetti calzano meglio delle mie: l'unico dubbio è quel "superba", riferito ad un personaggio, la "rosa gialla" appunto, che fino a quel momento ed anche successivamente viene descritto in un'accezione positiva.
      Ma non si trova nient'altro nel Ragno Nero riguardo questo personaggio? E in che punto della sua scaletta temporale lo pone il profeta? Hai trovato riferimenti ad un conflitto mondiale? L'evento cataclismatico? Non voglio farti lavorare troppo, eh! Siamo in vacanza adesso :) Grazie mille :)

      Elimina
    2. Il problema è che col Ragno Nero bisognerebbe avanzare strofa per strofa.
      E per fare questo ci vuole tempo.
      Posso dirti che quando filtro il Drago, personaggio che compare dopo gli "anni 90", con il Principe Nero, personaggio che appare nel "1999", trovo paralleli talmente identici che non riesco a non pensare che si tratti dello stesso personaggio.
      Ciò vorrebbe dire che ogni decennio potrebbe essere la ripetizione di quello precedente in cui si aggiungono informazioni al quadro già esposti.

      Riguardo alla scaletta temporale, come ho detto nel primo intervento, ci troviamo alla fine della notte primaverile e la sua morte all'alba. Direi dunque dopo il periodo oscuro : conflitto mondiale ? Evento cataclismatico ?
      Purtroppo non posso risponderti subito.
      Spero di riuscire a trovare un po' di tempo nei prossimi giorni.
      Ciao
      YMan

      Elimina
  35. Della Rosa, non dell'anno Rosa !!!
    YMan

    RispondiElimina
  36. http://www.attivitasolare.com/quinto-giorno-spotless-consecutivo-sole-arranca-preoccupando-gli-scienziati/
    YMan

    RispondiElimina