lunedì 26 settembre 2011

LA PROFEZIA DI HEZRA


Una profezia poco conosciuta che inizia con una visione di sommosse in Italia, poi proseguendo tocca toni da fantascienza.
Vale la pena di prenderla in considerazione.

---
Mi permetto di inviare il testo le motivazioni e le circostanze che nel lontano 1972 ci permisero di ricevere una (allora) strana e utopistica profezia, già pubblicata nel 1980 da Sergio Conti nel Giornale dei Misteri ed ora nel mio blog, al fine, se ritenuta attuale e di interesse, di una diffusione sul web.

Dagli atti del Centro Studi Esoterici Siracusa - http://michelangelok.spaces.live.com

La profezia di Hezra
La notte del 10 ottobre Bruno nel sogno incontra una Entità maestosa. 
Non è "K" e neppure il vecchio saggio del quale ne disegnò il volto.
Questa nuova Entità gli dice sempre e soltanto: Hezra, Hezra, Hezra. 
Si sveglia, si riaddormenta e di nuovo sente la voce.
Questo accade per ben tre volte.
La notte dell’undici ottobre nuovamente l’incontro con Hezra.
Si sveglia e risente la voce da sveglio, in chiaroudienza.
Bruno è molto impressionato. 
Cerca il contatto con "K" e decide di prendere degli appunti.
“"Ore 11,30 ho tentato invano di mettermi in contatto con "K".  
Si rifiuta di parlarmi, perché?
E chi è Hezra?
Stanotte ho risentito la sua voce, in sogno e da sveglio.
12 ottobre, ore 14,45 circa (sempre dagli appunti di Bruno).
 Prima "K" non vuole parlarmi, poi " una forza irresistibile" mi spinge a scrivere questa frase: "Hezra dice" e infine la stessa Forza mi costringe a buttare un fiume di parole senza darmi la possibilità di riflettere, di reagire.
So che chiunque penserebbe ad invenzione, a pura fantasia, ma devo dire che non è così.
Ciò che ho scritto mi ha sorpreso e colpito profondamente.
Sono profezie dettate da una Forza che credo superiore a quella di K, non come purezza ma come potenza.
Questa Forza, non ho dubbi, si chiama HEZRA.
Chi Hezra sia ancora non so e, francamente ne ho paura. 
Comunque, mentre scrivevo ero cosciente e potevo seguire con la mente ogni parola, o quasi.
Ciò a un certo punto mi ha spinto a lottare per smettere, anche perché quanto scrivevo mi sembrava idiozia, fino al punto che ho volutamente interrotto alla parola "sarà", dopo ben otto pagine, se no chissà quanto avrei ancora scritto.
Rileggendo ho notato che man mano che si va avanti diventa tutta fantascienza da due soldi, me ne rendo conto, ma non posso farci niente, ne ho intenzione di strappare i fogli.
Dentro di me so che la "Forza" è autentica e che quindi, anche le profezie lo sono.
Chi ci crederà?
Non importa. 
Ciò che importa e che questo Hezra mi lasci in pace e che K si faccia vivo.

Hezra dice
L’obelisco di piazza San Pietro cadrà e si spezzerà in sette parti.
Ciò avverrà nel primo dei sette giorni delle sommosse e sarà una mano d’uomo che causerà il disastro.
Per sette giorni il caos regnerà nella città eterna e tutti avranno un gran da fare.
Le chiese resteranno chiuse al culto per tutto il tempo e più di una conoscerà il saccheggio e la devastazione.
L’esercito infine ristabilirà l’ordine.
L’uomo responsabile verrà incatenato e di lui si dirà che è pazzo.
Sarà un vecchio giovane senza nazionalità e identità, ma di molto sapere ed egli stesso si fingerà pazzo.
Eviterà il linciaggio, ma avrà triste sorte.
Ciò avverrà nei primi quindici anni del secolo a venire. 

(la profezia è del 1972. Quindi: 2000-2015 n.d.r.)

Il capo della chiesa sarà preso al collo e al petto e cadrà con gli occhi al cielo.
Un altro si dimetterà dopo un attentato e ciò causerà la disfatta.
Ciò avverrà nel secondo decennio del secolo, quando il mondo minacciato vedrà capi di stato succedersi rapidamente in una crisi paurosa nelle quattro direzioni.

(il secondo decennio del secolo: dal 2010 al 2020, chiaro anche il riferimento ad una paurosa crisi economica n.d.r)

E i crimini saranno il marchio del secolo.
E l’oriente minaccerà morte e distruzione all’occidente e i perseguitati d’oriente perseguiteranno e incendieranno e nell’oriente ci sarà un solo capo.
...e il capo d’oriente sarà un leone dalla folta criniera che ruggirà tre volte prima di muovere le truppe.

(come tutte le profezie esaminate anche qui vediamo una coalizione d'Oriente che attacca l'Occidente. Interessante il numero "tre", che potrebbe collegarsi alle tre avanguardie dell'esercito attaccante già viste nelle profezie di Irlmaier, Anguera e Gertrudis Fink n.d.r.)

Gli umili saranno la sesta flotta, dappertutto nel mondo.
E il profeta nero rivendicherà gli oppressi.
E il profeta rosso abbatterà la dittatura insanguinata.
E l’uomo dagli occhi a mandorla verrà trafitto nel suo letto con gran pericolo per tutti.
E gli uomini impazziranno.
E le donne partoriranno mostri e abortiranno.
La Germania verrà calpestata da due paia di scarpe ferrate.

(in perfetto accordo con le profezie di Irlmaier... n.d.r.)

E Francia e Italia si uniranno in un sol grido mentre il cielo si oscurerà e l’oscurità sarà falciata dal fuoco.

(l'Evento Celeste? n.d.r.)

L’arena di Spagna vedrà uomini contro uomini e il rosso sarà il sangue dei caduti.
E l’America si scatenerà.
E poi ci sarà il Terrore dell’atomica perché gli interpreti non troveranno più parole da tradurre con parole.
Ciò avverrà alla fine del secolo.
Il suicidio di un grande farà clamore ovunque.
I fuochi crepiteranno per le strade della bussola.
Ma l’arma più terribile sarà ancora il pensiero.
Poi ogni giovane verrà chiamato al dovere e ogni giovane si rifiuterà di rispondere.
E ancora i fucili crepiteranno per le strade della bussola.
E il mondo sarà in preda al disordine e alla paura.
Finché una nazione non farà atto di sottomissione.
Allora il responsabile della nazione verrà trafitto dai fanatici, ma i fanatici verranno soppressi dagli umili.
Le sirene infine cesseranno di ululare e la gente comincerà ad acquistare sicurezza.
E verrà l’inverno nero.
E le vie e le case si allagheranno.
E il vento spazzerà via le case e le genti.
E la morte falcerà ancora e ovunque.
E SARA’ LA LUCE.
Tornerà il sereno e sarà il secolo nuovo del duemila che vedrà gli umili regnare nella pace.
E il mondo conoscerà la vita fuori di esso.
E un nuovo pianeta verrà alta luce.
E il passato e il futuro marceranno all’unisono col presente.
E il pensiero dell’uomo varcherà lontane frontiere dell’invisibile.
E la terra offrirà tesori sepolti ai sapienti.
E L’uomo costruirà il suo simile in metallo.
E le ruote cederanno il posto all’aria.
E ci saranno le trasmutazioni.
E l’uomo avrà la luce.
E l’oro conoscerà il declino.
E il papa avrà la pelle nera e la chiesa aprirà al mondo le sue biblioteche.
E tutte le religioni si fonderanno in una che si chiamerà ETERNA, e non sarà identificabile con alcuna delle attuali.
E la fine del primo secolo del duemila vedrà l’uomo fare passi da gigante e tutto il mondo ne beneficerà.
E non ci sarà più fame nè guerre.
Le barriere verranno demolite e le nazioni diverranno amiche e compagne.
E i prodigi incalzeranno il bene.
E ognuno sarà cosciente.
L’ordine sarà in ognuno degli uomini.
Dio sarà in ognuno degli uomini.
Ciò sarà per tre generazioni.
MA IL FALCO SI LIBRERÀ"
in otto voli sui quattro cieli del mondo.
E sarà l’inizio del secondo secolo del duemila.
E i quattro punti del mondo tremeranno.
E i saggi non verranno ascoltati.
E il sole verrà nascosto.
E i grandi discuteranno febbrilmente.
E un disco luminoso sostituirà il sole per lungo tempo.
E ospiti crudeli faranno prodigi dimostrativi.
E il terrore germoglierà di colpo.
E le piogge e il vento saranno comandati.
E i palazzi si dissolveranno in una luce distruttiva.
E un grande verrà rubato alla terra.
E un ospite verrà massacrato dalla folla atterrita.
E una cittadina per ogni nazione verrà distrutta per monito.
E i suicidi non si conteranno.
E l’uomo scoprirà l’atomo nell’atomo.
E la guerra verrà dichiarata.
E l’arma s’involerà durante le false trattative.
E Dio verrà abbandonato ancora.
E i cieli verranno falciati dalla distruzione terribile.
E L’UOMO IN SETTE GIORNI SARÀ" SCOMPARSO.
Ciò avverrà nei primi quindici anni del secondo secolo del duemila.
E il resto del mondo sarà sterilità e desolazione e cataclismi.
E il grande rapito si darà la morte e il suo corpo verrà chiuso nel metallo e messo a girare attorno alla terra in fiamme.
E il suo corpo resterà fino a DUEMILIONI DI ANNI.
Fino a quando una nuova e migliore umanità non lo raccoglierà dallo spazio.
Sarà l’umanità dalle proporzioni ciclopiche in possesso della scienza del profondo a far opera di raccolta.
L’umanità che avrà vinto la morte e la materia.
E sarà l’umanità che vedrà oltre l’orizzonte.
Sarà l’umanità che non si estingue se non nell’equilibrio e per l’equilibrio.
E sarà l’umanità che dirà del grande rapito duemilioni di anni prima:
"ECCO L’INFANZIA DELL’UOMO!"
E sarà.......
---
Il mondo oggi presenta tutte le motivazioni e le circostanze perché quanto profetizzato possa accadere.
Dissidi, incomprensioni, razzismo, prevaricazioni, potere, violenza, guerre, oggi più di ieri, al di la di ogni tentativo di riscatto della scienza, della medicina, della tecnologia, del progresso, dimostrano l’immaturità dell’’uomo in conflitto più che mai con se stesso e con il suo simile, e se si aggiunge la ribellione della “terra” dall’uomo manomessa e violentata, avverrà che il fohat delle qualità generatrici non libererà il fohat delle qualità da generare si che la profezia di Hezra non sarà l’ammonimento della gloria di lunga vista ma l’apocalittica conseguenza di una umanità cieca guidata da ciechi.
A ben leggerla, nella prima parte, questa profezia (Io vedrei Barak Omana il profeta nero, e voi?) dirà agli studiosi di politica mondiale dopo aver tradotto parole e simboli, dopo aver individuato volti e circostanze, tempi e luoghi, che presto questo futuro potrebbe cessare di essere tale.
Siamo ancora in tempo, anzi, è l’ora per il "cambiamento di tendenza".

7 commenti:

  1. Solo una precisazione: "primi quindici anni del secolo a venire" non significa 2000-2015 bensì 2001-2016. Infatti il nuovo secolo è iniziato con l'anno 2001 e non con il 2000 (che è l'ultimo anno del precedente secolo).

    RispondiElimina
  2. Il Profeta nero è il papa FRANCIS ARINZE (infatti subito dopo dice "il Vaticano aprirà le sue biblioteche").
    Francis Arinze ha nello stemma la palma e la Colomba bianca... che si vedono anche in una immagine (su una trentina) di una serie di alcuni manoscritti (con una ventina di varianti), noti come VATICINIA PONTIFICIUM, oppure VATICINIA di NOSTRADAMUS (la versione modificata da Nostradamus).

    RispondiElimina
  3. parte 1
    in pratica...entità aliene incorporee che si mostrano come dei salvatori dell'umanità "regalandoci visioni del nostro futuro" ci invitano a pregare(xkè si nutrono di energia x caso??)non facendolo, operano per farci fare la guerra tra noi umani xkè scarseggia la fede quindi il loro nutrimento( parravicini dice che queste entità vivono nei luoghi sacri da sempre e che in massa stanno arrivando). ci distruggiamo con le nostre mani così da piegare la nostra volontà inermi nella loro invasione per dare senso alle loro profezie che diventano così inattaccabili(fa niente che la madonna sempre, se fosse la madonna madre del Dio ha cannato un paio di cosette omettendo). (proprio come avviene tra ebrei e sionismo). ritornando umili a pregare forse x nutrirli, poi questi ospiti malvagi faranno prodigi(proprio come dice la bibbia), probabilmente noi in stile atlantide ci ribelleremo e questi ci stermineranno definitivamente come un progetto fallito per poi creare una nuova razza ibrida probabilmente con loro trascenderemo la morte e materia diventando gli stronzi che sono loro oggi nei nostri riguardi! ovvero i guardiani di un'altra razza a noi inferiore cui farli progredire x permettere a noi, così come prima le entità malvagie con noi, di progredire altrove??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. parte2
      prima di dire che mi sono bevuto il cervello 1)credo in Dio, ma penso che 2)edgar mitchell parla di alieni extradimensionali che collaborano con gli USA(x la 3 guerra??)così come malanga, così le profezie di Parravicini etc... xkè le profezie dicono che la russia è la cattivona mentre non si menziona mai che gli usa di stronzate ne hanno fatte parecchie? a parte ora in cui gli usa x i loro peccati saranno evaporizzati con il fuoco!!! 5)io stesso una notte sognai della madonna che con una luce bianca bluastra mi disse di seguirla ed io mi sentii trasportato... guardai fuori dalla finestra con la coda dell'occhio e vidi anime che come pecoroni andavano in quella luce che partiva dal centro di una specie di astronave sembrava un ufo, ma era enorme sarà stato di 50 metri non vidi bene ero attratto(ok ricorda un film di holl forse una mezza verità c'è), ma sentivo che non mi tornava qualcosa interiormente e mentre la madonna mi diceva di non preoccuparmi la guardai dritta negli occhi senza staccargli un secondo e questa sbatte le palpebre ed i suoi occhi cambiarono da occhio umano la sua iride apparve più da serpente alchè turbato gli dissi "voglio stare qui non voglio venire con te" e la luce mi riportò delicatamente indietro nel mio letto e poi scomparve un istante dopo mi svegliai sudato(non avevo ne febbre ne altro ero sano)!!! questo sogno mi ha fatto riflettere mi son fatto una idea magari sbagliata

      studiando le civiltà passate tutte quelle che smettono di credere al culto preesistente e dico tutte non superano mai 1000 anni, xkè? succede sempre qualche disastro,carestie, invasioni eppure quelle civiltà erano il vanto della civilizzazione dell'apogeo del loro tempo e l'umanità ritorna al punto di partenza proprio nel momento in cui si mettono in discussione queste entità. dobbiamo capire ragazzi che non siamo liberi di evolverci come vogliamo noi, siamo liberi di ucciderci, di farci del male, così come il bene etc... ma dobbiamo sempre sottostare al culto e solo quando ci chiediamo perchè devo adorare, xkè qui? xkè là?, arriva l'azzeramento di quella società non x il male causato o x il bene fatto, ma solo x l'apostasia. ora mi chiedo ma è normale che si arrivi alla 3 guerra mondiale dove 3/4 dell'umanità sarà spazzato via solo x riportarci al culto-servile? la fede non dovrebbe essere una scelta personale? quando si sa benissimo in questa società che il male è causato dalle sette bramose di potere che instillano pensieri distruttivi nella società. xkè non castigano solo loro in fase d'opera invece che castigare tutti a cose finite?? xkè castigare l'umanità che per parola di Dio altro non siamo che pecorelle ingenuee facili da manovrare dai lupi?? c'è qualcosa che oggettivamente non torna, ma queste entità non amano persone a cui non gli torna il mondo nel quale vivono. vogliono solo che preghiamo xkè nel pregare o meditare probabilmente a livello quantistico succede qualcosa che noi ignoriamo, ma che a queste entità serve
      ripeto è solo una osservazione

      Elimina
    2. @Anonimo ciao, la tua è una teoria interessante che già conosco, ma che non condivido per una serie di motivi troppo lunga da mettere in un commento. La prima volta la sentii quando lessi il libro di Salvador Freixedo: "Difendiamoci dagli dei". Interessante, ripeto, molte cose paiono coerenti, ma altre che non sono in sintonia con la teoria vengono completamente ignorate.

      Elimina
  4. Vi consiglio il libro "Autobiografia di uno Yogi" di Paramahansa Yogananda per spunti illuminanti sui quesiti che state ponendo.

    RispondiElimina
  5. Sapete che gli obelischi proteggono dai terremoti?! E guarda caso dove ce ne sono, come nel Vaticano ad esempio, non ne succedono! Ed il giorno in cui cadrà allora sapremo che anche Roma verrà visitata pesantemente in una delle 4 volte profetizzate!

    http://cosco-giuseppe.tripod.com/profezie/roma.htm

    RispondiElimina